Massaggio Vaginale: 5 tecniche per farla godere e Urlare di piacere

Sei interessato a capire come effettuare un massaggio vaginale oppure come effettuare un massaggio alla figa?

Posso dirti con certezza che pochissimi uomini sanno che esiste una cosa così potente come il massaggio vaginale…

Quindi, conoscerlo ti aiuterà ad acquisire tantissimi punti rispetto alla stragrande maggioranza degli uomini, a conquistare la tua donna a letto, a farla impazzire dal piacere e anche a diventare un vero e proprio dio del sesso!

È un peccato che pochi uomini conoscano questo tipo di massaggio e che ancora meno sappiano come farlo: le donne sarebbero molto più felici e soddisfatte se tutti lo conoscessimo!

Ad ogni modo, come puoi immaginare, per te è invece una gran fortuna che non tutti lo conoscano… Potrai avere un’abilità che la maggior parte dei tuoi “rivali” non hanno! Quindi, iniziamo subito… Ho intenzione di spiegarti di cosa sto parlando, di darti tutte le istruzioni di cui hai bisogno e anche 5 tecniche fondamentali ed estremamente efficaci per un massaggio alla figa estremamente eccitante!

Prima di proseguire la lettura dell’articolo ti consiglio di leggere e scaricare il report “Diventare il “RE” Degli Orgasmi Femminilicliccando qui

Come diventare un Dio del Sesso in 5 passi

In questo special report potrai scoprire le 5 cose che ogni donna vuole, di cui ha bisogno e che sogna per la sua vita sessuale.


Impara questi 5 passi e, inevitabilmente, la tua donna ti vedrà come un Dio del Sesso!

Dopo aver messo in pratica i miei consigli, potrai dire davvero che questa piccola lezione sul massaggio alla vagina era proprio quello che ci voleva per fare la differenza nella tua vita sessuale… Eh, sì!

Una grande differenza. Infatti, è stato riscontrato più volte che quando una donna viene ampiamente soddisfatta da un uomo fa principalmente queste cose:

  • si lascia andare;
  • ricambia largamente il “favore” facendo impazzire anche l’uomo;
  • tira fuori il lato sessualmente selvaggio che tutti gli uomini vorrebbero vedere, ma che poche donne riescono a tirare fuori completamente…. (per esempio concedono il proprio lato b)

Questo vuol dire che grazie al massaggio vaginale ne vedrai delle belle e che la tua vita sessuale verrà influenzata molto positivamente da questa tua nuova abilità! Allora iniziamo dal principio…

Massaggio vaginale: ecco i primi passi

Il primo passo è la consapevolezza…

Cosa stai andando a fare? Di cosa si tratta? Beh, molti miei allievi pensano che il massaggio alla vagina sia uno di quei massaggi sensuali o tantrici che vengono usati in Oriente.

Solitamente, pensano che si tratti del famoso massaggio Yoni (una parola sanscrita che vuol dire vagina). Tuttavia, non è ciò di cui parlo.

Infatti, il massaggio Yoni fa parte del sesso tantrico e, se non lo sai, questo tipo di rapporto si basa principalmente sulla scoperta di se stessi e sul rafforzamento della connessione di coppia, ma l’orgasmo non è compreso in tutto questo.

Certamente, può accadere… ma non è l’obiettivo principale.

Pertanto, anche se penso che il sesso tantrico abbia le sue potenzialità, preferisco parlarti di un massaggio che possa letteralmente portare le donne al piacere, all’orgasmo e anche a qualche urla di godimento!

Non sei d’accordo con la mia decisione? Penso proprio di sì. Per questo motivo, non ti sto parlando di massaggio Yoni e neanche di altre tecniche facenti parte del sesso tantrico. Il massaggio vaginale che ti consiglio di portare nella tua vita sessuale è ben diverso e permetterà alla fortunata donna a cui lo farai di godere davvero molto.

Detto questo, voglio ricordarti che molte donne hanno difficoltà a raggiungere l’orgasmo durante la penetrazione e per questo non sono mai pienamente soddisfatte della loro vita sessuale fino a che il loro partner non si decide a stimolare manualmente e/o con il sesso orale… Grazie a queste due pratiche sessuali, riescono a raggiungere l’orgasmo (ovviamente solo se l’uomo fa tutto nel modo giusto) già durante i preliminari.

Conseguentemente, oltre che ad essere molto più soddisfatte, hanno anche più possibilità di raggiungere l’orgasmo con più facilità durante la penetrazione.

Spero vivamente che tu ti stia dando da fare sotto questo punto di vista. In caso contrario, in questo sito troverai tantissimi consigli e tecniche per il sesso orale e la masturbazione della donna, nonché tantissimi altri trucchi per farla impazzire e urlare dal piacere. Il massaggio alla vagina rientra tra queste varianti e fa parte della stimolazione manuale, ma è molto più complesso, completo ed eccitante.

Quindi, invece di fare sempre le stesse cose a letto, ti sto proponendo una valida alternativa che aiuterà molto la tua donna a provare piacere come forse non ha mai provato prima.

Adesso che sai quello che stai fare, è opportuno iniziare a preparare l’occorrente… Per fare un massaggio vaginale, avrai bisogno di:

  • Un asciugamano (meglio se scuro e grande abbastanza per coprire tutta l’area sotto il bacino fino al ginocchio);
  • Un buon lubrificante ad acqua o un olio naturale che non possa provocare disagi o bruciori alla tua donna;
  • Un cuscino (da posizionare sotto al bacino e quindi anche sotto l’asciugamano).

Il posto migliore per fare il massaggio vaginale è la camera da letto, lontana da intrusi e distrazioni. A questo punto, non ti resta che mettere su un po’ di musica, spegnere il cellulare o metterlo in modalità aereo e, se puoi, ricorda che staccare il citofono è sempre una buona idea.. Nessuna donna vorrebbe che il massaggio venisse interrotto da qualcuno! Naturalmente, se hai la certezza che per via dell’orario non verrà nessuno, non è necessario. Adesso, non ti resta che seguire le mie istruzione e darti da fare!

Ecco come fare un massaggio alla vagina…

Il segreto è arrivare fino in fondo.

Non a caso, prima di elencarti le tecniche e i passaggi per effettuare un massaggio perfetto alla vagina della tua donna, voglio dirti una cosa: c’è un errore che non dovresti mai commettere… che purtroppo è uno sbaglio comune per molti uomini.

Sostanzialmente, quello che non devi fare è interrompere il massaggio per passare alla penetrazione.

È ovvio… perché dovresti iniziare per poi interrompere tutto sul più bello?

Lei rimarrebbe molto delusa e, alla fine dei conti, sarebbe come se tu non le avessi mai fatto un massaggio vaginale!

Quello che voglio dire è che, se non hai intenzione di portarlo a termine, non iniziarlo neppure!!!

Se invece vuoi davvero conquistare la tua donna anche a letto, mostrarti come un vero e proprio dio del sesso e regalarle un massaggio che quasi certamente nessun uomo le ha mai fatto… Fallo con impegno e non commettere questo grave errore.  

Tutto chiaro? Penso di sì.

Sappi inoltre che, se lo interromperai per passare alla penetrazione, non solo la deluderai, ma le farai anche venire in mente delle idee che non porteranno nulla di buono alla tua vita sessuale…

Penserà che non sei capace di concentrarti sul suo piacere, che sei troppo frettoloso, che non hai abbastanza interesse nei suoi confronti… e tantissime altre cose che, credimi, è meglio che una donna non pensi!

Perciò, ricorda sempre di arrivare fino in fondo e di non fare l’errore che fanno molti altri uomini. Fare questo massaggio come si deve, ti ripagherà. Te lo assicuro.

Ora andiamo a vedere come si fa…

Massaggio vaginale: ecco le 5 tecniche da non sottovalutare

Ci siamo, adesso ti dirò esattamente cosa fare.

Mentre metterai in atto queste tecniche, ti consiglio di osservare le reazioni della tua partner. Se ciò che stai facendo le sta procurando un forte piacere, ecco quello che accadrà…

  • La sua vagina inizierà a gonfiarsi e a rilassare i muscoli
  • La tua partner inarcherà la schiena, punterà la vagina sempre più verso di te, respirerà profondamente ed emetterà gemiti, sospiri e, volendo, anche urla di piacere…

Detto questo, passiamo alle 5 tecniche…

Tecnica n°1: La partenza ideale

Non togliere subito il perizoma o le mutandine alla tua ragazza, ma inizia lo stesso a toccarla. Con tutta la tua mano inizia a massaggiarla da sopra la biancheria, facendo dei movimenti circolari e, ogni tanto, aumenta la pressione, spingi un po’ le dita verso la vagina… proprio come se volessi entrare con le dita! Questa è una buona tecnica di riscaldamento, che la fa eccitare e che crea una forte tensione sessuale.

Tecnica n°2: Il massaggio clitorideo

Per la tecnica n°2 è necessario che tu le tolga le mutandine. Poi dovrai spalmarti le mani con il lubrificante. Una volta fatto questo, quello che dovrai fare è aprire le labbra della vagina e iniziare a massaggiare dolcemente il clitoride. Il suggerimento è di farlo con il dito indice, ma puoi usare anche un altro dito se ti trovi meglio. Non è difficile, ma è importante che sia delicato. Anche in questo caso, i movimenti circolari sono perfetti. Pian piano, potresti farli diventare a spirale: potrai partire massaggiando con il dito tutto intorno al clitoride e “disegnando” una spirale. Una volta arrivato al centro del clitoride, potrai applicare una lieve pressione.

Tecnica n°3: Su e giù nella vagina

Dal clitoride, potrai spostarti lentamente verso l’orifizio vaginale e penetrarla con un dito. Poi riesci e ritorna a giocare con il clitoride e lentamente spostati di nuovo sull’apertura della vagina e penetrala… Continua a far questo per un po’… e vedrai che lei impazzirà dal piacere!!

Tecnica n°4: Arriva il momento del Punto G…

A questo punto, dovrai piegare l’indice con il palmo all’insù e creare un “uncino”. In questo modo, una volta infilato nella vagina, potrai stimolare il punto G effettuando delle pressioni e dei piccoli movimenti circolari. Non sarà difficile trovarlo in quanto, essendo che lei è già eccitata, si sarà gonfiato creando un piccolo “monticello” nella parte superiore della parete interna della vagina.

Tecnica n°5: la doppia stimolazione

Adesso si passa al gran finale… la doppia stimolazione: mentre lavori sul punto G, usa anche l’altra mano per stuzzicare il clitoride, sempre con dei movimenti circolari. Continua così… e in poco tempo la porterai all’orgasmo!

Usando queste 5 tecniche potrai regalare a ogni donna un massaggio vaginale da urlo… letteralmente. Ti consiglio di focalizzarti su ognuna delle tecniche per circa un paio di minuti ciascuna, di usare molto lubrificante e di continuare con la quinta tecnica fino a che lei non sarà arrivata all’orgasmo.

Infine, se vuoi farla impazzire ancora di più, ti suggerisco di usare sempre entrambe le mani: quando ne usi solo una per il massaggio, porta l’altra a stuzzicare i capezzoli… Lei impazzirà e quasi certamente anche tu!!

Prova queste tecniche non appena ne hai la possibilità!

Buon divertimento!

Articoli Correlati

Lascia un commento