Dito nel culo: Come preparare una donna al sesso anale

Come infilare un dito nel culo alla tua partner per prepararla successivamente al sesso anale?

Hai mai pensato al sesso anale?

Beh, sicuramente sì.

Ma forse non hai mai pensato di farlo davvero o magari di farlo per bene. Infatti, quello che devi sapere è che il sesso anale può rivelarsi un rapporto davvero piacevole. Tuttavia, quello che dovresti considerare è che può esserlo SOLAMENTE se viene fatto nel modo giusto e, come sempre, i preliminari sono la chiave.

In questo caso, quello che devi fare esattamente è giocare con l’ano della tua partner e quindi dovresti anche sapere come infilarle un dito nel culo, come usare i giocattoli del sesso e come fare tutto quello che essere per poter vivere entrambi un rapporto straordinario.

Ti ripeto: i preliminari sono sempre la chiave. I preliminari ti permettono di eccitarti di più, di vivere degli orgasmi fantastici e di avere un’eiaculazione favolosa. Ti aiutano a far godere una donna, ti aiutano a farla impazzire. Ti permettono di far provare alla tua partner dei potenti orgasmi e ti consentono di preparare la sua vagina alla penetrazione. Beh, lo stesso vale per il sesso anale: I PRELIMINARI SONO SEMPRE LA CHIAVE PER IL SUCCESSO DELLA TUA VITA SESSUALE.

Perciò ho deciso di farti un regalo.

Ho realizzato una guida che ti permette di capire come far eccitare e far godere una donna attraverso 10 tecniche (semplicissime da imparare) in modo da diventare un vero Dio del Sesso.

Clicca qui per scaricare la guida gratuita per diventare un dio del sesso

Grazie a questa guida potrai scoprire 10 tecniche che ti permetteranno di far ottenere alla tua donna un orgasmo multiplo e far in modo che lei sia molto più disposta ad esaudire le tue fantasie (e perché no anche a fare sesso anale)

Come abbiamo detto, quando si tratta di rapporti anali potrà essere necessario capire come infilarle un dito nel culo, ma anche come fare tante altre cose. Pertanto, in questo articolo/guida andremo a scoprire come può far vivere una splendida ed eccitante esperienza a te e alla tua partner.

Ti spiegherò tutto dall’inizio e, un passo alla volta, ci addentreremo nel mondo del sesso anale. Ti dirò perché provare e come proporlo alla tua partner (i preliminari ti aiuteranno anche in questa fase), ti dirò quali sono le precauzioni da prendere e le indicazioni da seguire, quali sono gli eventuali rischi e se ci sono, cosa fare e cosa non fare.

Insomma, tieniti pronto perché stai per scoprire come infilarle un dito nel culo, come usare il tuo amico là sotto e anche molti altri segreti e tecniche da non sottovalutare!

Cominciamo? Sì, ma partiamo dall’inizio!

Perché fare sesso anale?

Il sesso anale è un tabù per molti, ma per molti altri è un sogno da poter realizzare al più presto. Come potrai immaginare, sono soprattutto gli uomini a volerlo provare e non si rendono conto che per le donne può essere comunque una bella e piacevole esperienza, ma solo se fatta nel modo giusto.

Proprio per questo, devi sapere che la maggior parte delle donne che non lo vogliono fare, non vogliono perché l’hanno provato e… l’uomo prima di te non ha saputo fare del suo meglio… Lei non ha goduto per niente, magari ha anche sentito dolore e si è sentita quasi sfruttata come un semplice buco… Tutte le altre donne che non vogliono, non vogliono perché hanno letto simili esperienze o perché un’amica ha raccontato di quanto è stato brutto, doloroso e/o inutile il sesso anale.

In pratica, per via di tanti uomini che non sanno come comportarsi, molte donne non hanno mai provato il piacere del sesso anale. Esatto, è proprio così: può essere piacevole anche per le donne. Il problema è che molti uomini non sanno neanche che questo tipo di rapporto può essere piacevole anche per una donna e, probabilmente, questo è uno dei motivi per cui non si impegnano più di tanto: raggiungono l’erezione, penetrano la donna da dietro e spingono pensando solo al loro piacere… credendo che tanto la donna non può provarne e che quindi è inutile perdere tempo.

Beh, grosso errore: anche l’ano è ricco di nervi che possono far provare piacere alla donna e, inoltre, ci sono tantissime tecniche che possono anche portare una donna a urlare dal piacere… anche durante il sesso anale! Se non ci credi, prova a fare una piccola ricerca online e vedrai che troverai anche tantissime ragazze e donne adulte che l’hanno provato e, magari anche per merito di se stesse e del loro spirito d’iniziativa, sono riuscite ad aiutare l’uomo, fino a che non hanno provato anche loro un immenso piacere. Non a caso, se cerchi tra le tipologie di orgasmo che una donna può provare, ti renderai conto che c’è anche l’orgasmo anale!

Pertanto, uno dei motivi per cui dovresti davvero sperimentare il sesso anale con la tua partner è che anche alle donne può piacere molto e, se fai tutto nel modo giusto, puoi portarla a provare nuovi livelli di piacere anche un nuovo tipo di orgasmo. In più, se ci pensi bene, l’aggettivo “nuovo/nuovi” fa pensare alla novità… ovvero alla novità da portare in camera da letto e se vuoi essere classificato come un Dio del Sesso la prima cosa da fare è quella di portare novità all’interno della tua camera da letto (se non hai ancora scaricato la mia guida gratuita su come far ottenere ad una donna un orgasmo multiplo clicca qui e scaricala gratis)

Soprattutto quando si sta insieme da tanto tempo è necessario aggiungere varietà alla vita sessuale della coppia e capire come infilarle un dito nel culo e poi anche il tuo pene… sono cose che certamente possono aiutarti a renderla varia e a scacciare via la noia.

In pratica, il sesso anale può essere il giusto diversivo per una coppia consolidata e ti assicuro che non c’è niente di male nel farlo. Infatti, è una pratica sessuale come un’altra… certo non fa parte della “tradizione”, ma questo non vuol dire nulla.

Se lo provi in coppia o se lo fai con una persona che è d’accordo e che non vede l’ora di farlo, non c’è nulla di male… Non stai mica costringendo qualcuno, né tantomeno stai infliggendo del dolore a qualcuno! Perciò, al bando queste preoccupazioni. Inizia a pensare che un rapporto anale può aggiungere varietà alla vita sessuale di coppia, scacciare la noia e consentire alla donna di provare un nuovo tipo di orgasmo, intenso e travolgente…

Tra l’altro, non possiamo fare a meno di dire che per ogni uomo è un desiderio spesso inconfessato… Ma chi lo prova davvero sa che farlo dà un forte senso di potere e una grande sensazione di dominio… che non piace solo agli uomini, ma anche alle donne! Infatti, si tratta di un potere buono relativo alla sessualità, che fa parte degli istinti primordiali di un uomo e che consente a tutta la popolazione maschile di eccitarsi fortemente e di provare una soddisfazione unica, dall’inizio alla fine.

D’altra parte, tra gli istinti primordiali della donna c’è la sottomissione sessuale, ovvero l’esatto contrario del dominio. Tuttavia, questo non vuol dire che alle donne non piace dominare qualche volta, ma solo che il fatto di essere sessualmente dominate da un uomo è estremamente eccitante per loro (soprattutto se con questa persona condividono una storia e se per lui provano dei forti sentimenti).

Non a caso, le fantasie sessuali più comuni nelle donne le vedono rapite, schiavizzate e anche violentate. Questo non significa che vogliono davvero vivere brutte esperienze, ma solo che il loro istinto primordiale si manifesta in queste fantasie: anche il solo pensiero di essere dominate, le eccita davvero molto.

Pertanto, dal potere alla novità, dal nuovo orgasmo alla sottomissione, che ne dici di soddisfare davvero i vostri istinti primitivi con rispetto, passione e con l’utilizzo di tecniche fondamentali?

Sicuramente, sei d’accordo con me che si può fare, che ci sono dei validi motivi da prendere in considerazione e che conoscerli ti potrà aiutare quando deciderai di introdurre l’argomento con la tua partner. Ma andiamo avanti…

Perché non puoi saltare i preliminari?

Come abbiamo detto, i preliminari sono la chiave e questo dovrebbe già bastare per farti capire che non li puoi saltare.

Dire che sono la chiave è decisamente il paragone giusto, in quanto la chiave apre una porta nel quale possiamo entrare e questa fase del sesso ci aiuta esattamente a fare la stessa cosa: quando si tratta di sesso vaginale, aprono la vagina, mentre quando si tratta di sesso anale… aprono l’ano.

Se ci pensi bene, non sto assolutamente dicendo una banalità e tu, se vuoi diventare un dio del sesso ed essere capace di far impazzire ogni donna (o l’unico in grado di far urlare la tua partner dal piacere), devi essere a conoscenza dei dettagli.

Quello che voglio dire è che così come i muscoli vaginali si allargano e si rilassano, quando una donna è a suo agio ed eccitata, lo stesso vale per la muscolatura dell’ano. Pertanto, se vuoi entrare nella vagina, i preliminari sono la soluzione e la stessa cosa vale per la penetrazione anale.

Così come per la vagina puoi usare il sesso orale, la stimolazione del clitoride e del punto G (etc. …), anche quando si tratta di rapporto anale devi rilassare i muscoli ed eccitare la tua donna tramite il sesso orale e la stimolazione manuale. Tuttavia, come vedremo più avanti, i preliminari per la penetrazione da dietro sono un po’ più complessi… ma comunque indispensabili!

La fase preliminare può quindi preparare l’ano alla penetrazione, ma anche eccitare la donna e prepararla mentalmente a quello che sta per accadere, nonché aiutarla a lasciarsi andare. Infatti, è ovvio che se lei è preoccupata per il sesso anale, hai bisogno di farle cambiare idea e di farle capire che andrà tutto bene e che, soprattutto, anche lei sta per provare tanto piacere e che tu sei lì con lei per garantirle tutto questo.

Quindi, i preliminari servono sia a livello fisico che psicologico e, se vuoi avere un bel rapporto anale, devi sapere come infilarle un dito nel culo, come leccarla e come farla eccitare quanto basta. Inoltre, non devi dimenticare che i preliminari servono anche a te: ti aiuteranno a eccitarti di più, a ricevere ulteriori attenzioni sessuali da parte della tua partner e anche ad avere un orgasmo più potente.

Questi sono tutti dati di fatto riscontrati più e più volte dagli esperti e confermati da molte persone (uomini e donne che hanno constatato che si tratta della verità). Perciò, se tutto questo è vero, perché dovresti saltare i preliminari? No, non dovresti farlo mai (a parte per qualche sveltina!) e adesso che sai quanto possono essere importanti per entrambi, è il momento di passare ai fatti.

Come preparare una donna al sesso anale (e farla già eccitare fin dal primo momento…)

Ci siamo. Come puoi preparare una donna alla penetrazione anale? Ovviamente, se ancora è solamente un tuo sogno, quello che devi sapere è che questo tipo di rapporto è uno di quelli che non può presentarti come una sorpresa. In pratica, la donna deve sapere che tu stai per farlo: arrivare alla fine dei preliminari e andare dritto nel suo ano non è corretto e rischi davvero di rovinare tutto. Quindi, se questa è ancora solamente una tua idea e lei ancora non lo sa… mi dispiace amico… ma devi chiederle se è d’accordo.

Sicuramente non è un buon tema di conversazione, ma tuttavia esiste un metodo vincente per farlo. Il suggerimento principale è quello di fare sesso con lei (normalmente) e di impegnarti per farla impazzire. Nel momento in cui lei sta godendo davvero tanto, puoi usare la tecnica del dirty talk (parlare sporco e spinto) per dirle quanto ti fa impazzire, quanto è bello il suo corpo e il suo lato b e… quanto ti piacerebbe avere l’onore di penetrarlo.

Mentre le dici questo, non fermarti e continua a farle provare piacere (magari tramite la stimolazione manuale e, contemporaneamente, palpeggiandole il resto del corpo e il fondoschiena con l’altra mano). Non è detto che lei ti risponda subito, ma intanto tu gliel’hai detto nel momento giusto. Il suo cervello assocerà quella proposta a un momento di piacere e al fatto che tu sai davvero come farle provare piacere. A questo punto, sei già a metà dell’opera.

Dopodiché, non appena vi ritroverete a letto e state iniziando di nuovo con i preliminari, ricordale la tua proposta e dille che per te sarebbe un piacere farle provare un orgasmo anale stupendo, che sai esattamente come far per far andare tutto bene e per fare in modo che lei possa vivere una fantastica esperienza. Assicurala del fatto che non le farai male e che questo non dovrà farle temere che dopo le mancherai di rispetto (questa è una preoccupazione di tantissime donne quando si tratta di sesso anale).

Mentre attendi una sua risposta, concentrati sul suo piacere e falle provare un primo orgasmo poco dopo averle detto questo, sfruttando il sesso orale o la stimolazione manuale. Quasi certamente, a questo punto lei accetterà e tu le potrai dire che ci arriverete pian piano e per gradi… e che non dovete farlo subito, ma che le dai tutto il tempo necessario per sentirsi pronta.

A quel punto sarà il momento di iniziare a comprare quello che ti serve per i preliminari per il sesso anale (vibratori anali di varie dimensioni, guanti e lubrificante…). La volta dopo che farete sesso, tira fuori tutto e dirle che vuoi iniziare a darle solamente un assaggio: con una mano puoi stimolarle il clitoride e con l’altra usare il vibratore più piccolo e tanto lubrificante per stimolare l’ano, oppure potrà servirti sapere come infilarle un dito nel culo per farle provare comunque un piacere doppio… In entrambi i casi, questa doppia stimolazione sarà un’anticipazione perfetta e lei non vorrà più aspettare!

Bene, una volta che sarà riuscita a godere di una prima e lieve stimolazione anale, sarà il momento di passare alla penetrazione. Ovviamente, non è detto che quest’ultima dovrà accadere subito, ma certamente la volta dopo sarà quella giusta… Ormai ci siamo.

Prima della penetrazione, c’è un ultimo passo per portarla ad essere pronta per il sesso anale: farle avere prima un orgasmo “normale” prima del rapporto vero e proprio. Anche in questo contesto, la doppia stimolazione potrà essere la mossa vincente. Lei si rilasserà e, pertanto, il suo ano e il suo cervello saranno pronti per tutto il resto… ma andiamo a vedere nello specifico come avviare i preliminari per il sesso anale.

I preliminari perfetti: ecco come infilarle un dito nel culo e molto altro!

Come per la vagina, abbiamo detto che l’ano può essere stimolato con la lingua, con le dita e con dei vibratori di varie dimensioni. A questo punto, come cominciare sta a te. Ad esempio, se stai praticando del sesso orale alla sua vagina, ora che ne avrete parlato sarà facile per te scendere più giù e andare a leccarle l’ano. Questa sarà una mossa vincente…

Ovviamente, non c’è bisogno di penetrarla con la lingua come potresti fare per la sua vagina. In questo caso, basta leccare l’ano e tutto ciò che c’è intorno, continuando con una mano a stimolare il clitoride e/o il punto G. Puoi usare la stimolazione manuale della vagina anche come metodo per passare tranquillamente a stuzzicare l’ano. Infatti, potrai bagnarti le dita grazie alla lubrificazione naturale della vagina e poi passare delicatamente e lentamente ad accarezzare l’ano. Poi potrai penetrarla… ma per questo devi capire come infilarle un dito nel culo.

Beh, il metodo migliore in assoluto consiste nell’utilizzare un lubrificante ad acqua o un olio naturale (come quello d’oliva o di mandorle), prenderne un’abbondante quantità e iniziare a massaggiare l’ano con dei movimenti circolari, fino a che non noterai che la ragazza è completamente rilassata. A quel punto, inizia pian piano ad entrare con un dito, senza spingere e senza muoverti troppo velocemente.

Quando sentirai che i muscoli si saranno rilasciati, potrai muoverti lentamente su e giù, ma senza uscire troppe volte e troppo velocemente: facendo così, potresti far entrare dell’aria e creare una situazione molto imbarazzante per lei che, sicuramente rovinerebbe tutto senza che il suo intestino ne abbia realmente la colpa… se capisci cosa intendo!!!! Quindi, senza uscire, muoviti lentamente all’interno del suo ano, fino a che non capirai che sarà il momento per andare oltre.

Adesso che sai come leccarle l’ano e come infilarle un dito nel culo, sappi che potrete anche divertirvi con i vibratori…

  1. Stimola la vagina e tutto il suo corpo, poi inizia ad accarezzarle o leccarle l’ano.
  2. Quando senti che lei è completamente a suo agio ed eccitata, lubrifica l’ano e anche il vibratore più piccolo.
  3. Proprio come se si trattasse del tuo dito, parti dolcemente e pian piano entra e inizia a muoverti.
  4. Quando l’ano si sarà completamente abituato alla misura del vibratore più piccolo, passa alla misura più grande e, infine, al pene.

Quelli che ti ho consigliato sono tutti validi metodi per regalare a te e alla tua donna dei preliminari perfetti per il sesso anale. Potrai usarli tutti in una volta, solo un paio o uno, ma qualunque sia la tua scelta, ricorda che la soluzione migliore è usare sempre la doppia stimolazione: ovvero quella vaginale e/o clitoridea, insieme a quella anale.

Questa è la tecnica più efficace e più adatta sia per l’eccitazione che per consentirle di godere di un orgasmo fantastico. Potrai usarla anche durante la penetrazione: mentre la penetri, potrai stuzzicarle il clitoride oppure l’interno della vagina (sia con le dita che con un vibratore apposito… che non è lo stesso che userai per l’ano). Oltre a questi suggerimenti, ci sono delle precauzioni da prendere e delle precise indicazioni che dovresti ASSOLUTAMENTE seguire.

Le indicazioni e le precauzioni mentre le infili un dito nel culo…

La prima cosa che devi fare per infilarle un dito nel culo in maniera corretta e per regalarle dei preliminari unici è curare accuratamente le tue unghie, ma anche munirti di guanti, salviette, lubrificante e di un asciugamano scuro.

Inutile dire che le unghie lunghe potrebbero farle male e farle passare la voglia di fare sesso anale con te. Se poi sono sporche, potrebbero alimentare l’insorgenza di infezioni, sia per quanto riguarda la vagina che l’ano. I guanti potranno servirti per la stimolazione interna dell’ano e le salviette per pulirti le mani ogni volta che decidi di passare dall’ano alla vagina (o altrimenti puoi cambiare guanto).

Infatti, NON devi mai stimolare la sua vagina con la stessa mano con cui hai toccato l’ano e il suo interno: anche se lei si è lavata, rimangono sempre dei batteri che potrebbero farle venire un’irritazione o prurito alla vagina… e questo potrebbe poi contagiare anche te. Lo stesso vale per il preservativo: se decidessi di passare dalla penetrazione anale a quella vaginale, dovresti decisamente cambiare il profilattico.

L’asciugamano ti servirà per far sentire la tua donna più sicura di non sporcare. Infatti, anche lavandosi perfettamente, questo potrebbe accadere, soprattutto quando si utilizza tanto lubrificante e lei non può farci niente… anche perché il lubrificante lo dovete usare per forza: più ne userete più il rapporto filerà liscio ed entrambi godrete molto di ogni movimento. Inoltre, anche se i preliminari fanno la maggior parte del lavoro, il lubrificante può contribuire a sfatare disagi e dolori.

Infatti, un rapporto anale fatto bene dall’inizio alla fine non provoca alcun dolore alla donna e il merito di questo andar bene va decisamente alla qualità e alla quantità dei preliminari, alla quantità e alla qualità del lubrificante e alle tue accortezze.

Queste sono le indicazioni e le precauzioni da non sottovalutarle quando si tratta di preliminari per il sesso anale, come infilarle un dito nel culo, e per la successiva penetrazione. Questo può decisamente bastare, ma prima di passare oltre, voglio darti qualche altro piccolo consiglio:

  • Prediligi sempre un lubrificante ad acqua, che è comunque utile ma meno aggressivo per il preservativo e meno concentrato. In alternativa, scegli un olio naturale e biologico al quale sei sicuro che la tua partner non è allergica.
  • Durante i preliminari sfrutta la tecnica della doppia stimolazione, ma fallo sempre anche durante la penetrazione. Questo può garantire alla donna sempre un immenso piacere, sia a livello anale che vaginale.
  • Non partire mai con un vibratore troppo grande e scegli sempre quelli appositi per l’ano (butt plug).
  • Quando arriverà il momento di mostrarle che sai come infilarle un dito nel culo e farla godere, indossa guanti che siano sottili, usa e getta, della tua giusta misura e antiallergici.
  • Infine, se non sei sicuro della pulizia del suo ano o se è lei a non esserlo, fate la doccia insieme, oppure consigliale di lavarsi semplicemente con l’acqua calda.

Detto questo, concludiamo con una parte che interessa molti.

I rischi del sesso anale: dopo i preliminari, andiamo avanti…

Adesso hai capito come infilarle un dito nel culo, come leccarle l’ano, come parlarle del sesso anale e anche come farlo al meglio. Pertanto, è utile parlare dei rischi. Alcuni li abbiamo visti nella parte precedente, ma sono più che altro disagi meno gravi e comunque risolvibili con qualche trattamento anche naturale. Inoltre, prendendo le giuste precauzioni e prestando attenzione è difficile far male alla donna o fare in modo che i batteri passino dall’ano alla vagina.

Quello che deve preoccuparti principalmente avviene dopo i preliminari. Infatti, quando arriva il momento della penetrazione, siamo spesso travolti dalla passione al punto che potremo anche entrare senza alcuna protezione e, effettivamente, eiaculare nel sedere di una donna è una cosa che può farci impazzire. Tuttavia, trattandosi comunque di un rapporto sessuale, è utile usare il preservativo anche se non si sta penetrando la vagina.

In caso si decidesse di non usarlo, esistono dei ridottissimi rischi di gravidanza, in quanto uscendo potresti sgocciolare un po’ (e la vagina è lì a portata di mano) e, se opterai per il coito interrotto, potrai comunque rischiare di spruzzare i tuoi spermatozoi nel posto sbagliato, senza contare che i batteri presenti nell’ano potrebbero procurarti arrossamenti e pruriti, così come infiammazioni che potresti passare alla tua partner non appena farete di nuovo sesso.

A parte questo, è utile considerare che esistono comunque dei rischi relativi alla trasmissione di malattie veneree, in particolare se ci sono lesioni presenti. Lo stesso vale nello specifico per l’HIV: se lei sfortunatamente fosse sieropositiva, potrebbe passarti la malattia (anche se tu avessi ferite o tagli aperti sulle dita che andrai a infilarle dentro durante i preliminari). Tuttavia, anche in questo caso, guanti e preservativi possono ridurre drasticamente ogni rischio.

Ad ogni modo, presuppongo che se farai sesso anale con la tua partner non avrai problemi e che entrambi rispettate l’altra persona abbastanza da aver parlato con essa anche delle eventuali malattie dalle quali siete eventualmente stati affetti.

Infine, voglio parlarti di un ultimo rischio: il “fisting”. Se non conosci questo termine, sappi che è una parola inglese che indica la pratica che consiste nell’infilare tutte le dita o l’intera mano nel fondoschiena di una donna (o anche di un uomo). Ovviamente, se la pensi come me, sarai d’accordo che sembra più una tortura che un piacere e che questo sì che può provocare dolore!!… la sensazione è certamente diversa e meno piacevole rispetto a quella che può provocare un dito o il tuo pene!!

Perciò, ti suggerisco di evitare a priori il “fisting”, anche perché è ritenuta una pratica davvero rischiosa anche a detta di molti medici. Ad ogni modo, ognuno ha i suoi gusti, le sue preferenze e le sue fantasie… Quindi, se deciderai  di provarci, ti consiglio di informarti bene e di prepararti a quello che eventualmente può accadere.

In generale, non strafare e limitati a quello che ti ho detto finora… in quanto basta e avanza! In pratica, adesso hai in mano tutte le tecniche, i consigli e le regole da seguire che ti consentiranno di vivere questa esperienza sessuale al meglio e di fare in modo che anche la tua partner possa provare un immenso piacere e viverla allo stesso modo, ovvero con tranquillità, passione e divertimento.

Questo è quello che ci vuole in una coppia: voglia di sperimentare e di avventurarsi verso nuovi livelli di piacere e di intimità. Se non facciamo queste cose particolari con le persone con le quali abbiamo una relazione… con chi lo facciamo? È ovvio che conosci perfettamente la risposta! Il sesso anale è spesso un tabù, ma possiamo superare i nostri limiti senza sentirci “sbagliati”. In questo può esserci sempre d’aiuto il/la partner… e vale appunto sia per gli uomini che per le donne.

Pertanto, adesso è il tuo momento, il momento di provare. Ti lascio ai tuoi preliminari e al tuo sesso anale, in quanto hai imparato come infilarle un dito nel culo e anche molto di più! …Ma ricorda sempre di seguire tutti i miei consigli, di iniziare pian piano e proseguire sempre lentamente e gradualmente (creando tanta tensione sessuale, eccitazione e una vera e propria escalation di piacere), dando molto spazio ai preliminari e attenzione al piacere della tua donna e anche usando un sacco di lubrificante a base d’acqua o di olio naturale…

Più ne usi… più scivoli, più scivoli… e più godrete!

Questo è un dato di fatto che dovrà assolutamente essere il tuo motto fin da questa sera! (è un suggerimento molto utile anche per i ditalini e per la penetrazione vaginale…)

Sperando di averti lasciato delle ottime informazioni e delle tecniche vincenti, ti auguro un buon divertimento e godimento a non finire… sia per te che per la tua partner!!

Lascia un commento