Come Far Squirtare Una Donna e Farla Urlare di Piacere + Tecnica

Come far squirtare una donna?

Hai mai sentito parlare di squirting?

Beh, probabilmente sì, ma forse non sai esattamente di cosa si tratta.

La verità è che molti uomini non l’hanno mai visto accadere e molte donne non l’hanno mai provato. Alcune persone, pensano addirittura che l’eiaculazione femminile non esista!

Tuttavia, devi sapere che esiste e posso dirti persino che per un uomo è sinonimo di un vero e proprio successo. Infatti, possiamo dire che si tratta di uno degli orgasmi più intensi che una donna possa provare… Perciò, al fine di permetterti di avere anche tu questa soddisfazione e di darti la possibilità di far provare questo grande piacere ad una donna (rivelandoti così un vero e proprio dio del sesso), ho intenzione di dirti tutto quello che devi sapere a riguardo…

Grazie a questa piccola guida, saprai con esattezza cos’è lo squirting e capirai che non ha ASSOLUTAMENTE nulla a che fare con quello che vedi nei film porno.

Poi, scoprirai come accade e cosa scatena l’eiaculazione femminile, ma anche come provocarla, ovvero come stimolare una donna nel modo giusto e per far sì che possa eiaculare…

Tuttavia, essendo che non è così semplice provocare e vedere l’eiaculazione femminile, ti spiegherò anche se e come affrontare l’argomento con la donna. Inoltre, ti illustrerò come gli esercizi di Kegel possono aiutarla a raggiungere questo immenso piacere e quale dovrebbe essere lo stato d’animo ideale per lo squirting e quali sono le tecniche perfette per farti ottenere degli ottimi risultati. Infine, ti darò qualche utile consiglio aggiuntivo. Insomma, ti spiegherò esattamente cosa devi fare per far squirtare qualsiasi donna… Sì, qualsiasi!!

Prima di proseguire la lettura dell’articolo ti consiglio di leggere e scaricare il report “Diventare il “RE” Degli Orgasmi Femminili” cliccando qui

Come diventare un Dio del Sesso in 5 passi

In questo special report potrai scoprire le 5 cose che ogni donna vuole, di cui ha bisogno e che sogna per la sua vita sessuale.


Impara questi 5 passi e, inevitabilmente, la tua donna ti vedrà come un Dio del Sesso!

Sei pronto per cominciare?

Squirting: ecco di cosa si tratta esattamente (NON è come nei film porno!)

L’eiaculazione femminile esiste e ormai si tratta di un dato di fatto appurato da diverse ricerche. Ma di cosa stiamo parlando in realtà?

Partiamo dal presupposto che “to squirt” è il verbo inglese che in italiano significa “schizzare” o anche “spruzzare”. Non a caso, l’eiaculazione femminile viene spesso definita un “orgasmo a spruzzo” e ci sono alcune tecniche da mettere in atto che possono aiutarti a far eiaculare una donna.

Ma da dove viene questo liquido che fuoriesce?

Questa è una delle domande alla quale dobbiamo decisamente rispondere, al fine di sfatare tutti quei miti che si aggirano intorno allo squirting (molti pensano che si tratti di urina!!)…

Quello spruzzo di liquido non proviene dalla vagina, ma dall’uretra della donna. Proprio per questo motivo, sono tantissime le persone (anche donne) che pensano che si tratti di urina. Tuttavia, la verità è che questo liquido non ha assolutamente a che fare con la pipì. Inoltre, anche se non hai ancora visto una donna eiaculare, devi sapere che è un’esperienza molto diversa da quello che siamo abituati a vedere nei film porno. In quelle pellicole, fanno sembrare la vagina una fontana che spara acqua ad un’assurda velocità! Nella realtà dei fatti, il liquido che fuoriesce, viene spruzzato fuori… ma molto più lentamente.

Alcuni studi affermano che potremo anche arrivare a vedere un litro di liquido… ma si tratta di un’eventualità quasi impossibile.

Quindi, si parla di qualche goccia che esce in un modo che non possiamo definire per niente scenico, e perciò davvero molto diverso da quello che fanno vedere nei film porno. Naturalmente, con questo non posso dirti con certezza che in nessun porno le donne squirtano veramente… Può capitare, ma in quasi tutti i casi è solamente finzione. Pertanto, non permettere a questi film di confonderti le idee: azzera tutto e inizia ad assimilare tutta quella che realmente è la verità riguardo allo squirting.

Come abbiamo detto, quando ci si trova davanti all’eiaculazione femminile e siamo stati capaci di provocarla, significa che abbiamo fatto provare ad una donna uno degli orgasmi più potenti che lei abbia mai sperimentato.

Questo fa dell’uomo che ci è riuscito un grande maestro del sesso… e perciò ti consiglio di prendere tutto quello che troverai in questa lezione molto sul serio. Ma arriviamo al punto…

Come avviene lo squirting? Cosa provoca l’eiaculazione femminile?

Abbiamo detto che non è urina, ma è utile anche sapere che il liquido che esce durante l’eiaculazione femminile è scientificamente molto simile a quello prodotto dalla prostata. Tuttavia, naturalmente non proviene dalla prostata, in quanto le donne hanno un elemento similare all’interno dell’apparato genitale, ma il suo nome è ghiandola di Skene. Quest’ultima è la responsabile della produzione di quel liquido.

Questo liquido viene prodotto solo se la donna è rilassata e se viene stimolata correttamente dal proprio uomo. Pertanto, può anche essere che il corpo della tua partner lo produca sempre quando la stimoli, ma che ancora non ha squirtato.

Solitamente, l’eiaculazione femminile viene scatenata dalla stimolazione del punto-G: se trovi il movimento e la velocità giusta, puoi causare la produzione e il rilascio di questi fluidi tramite un piccolo schizzo. La quantità dal liquido non dipende da quanto la fai godere, ma bensì dalla donna e dalla produttività della sua ghiandola di Skene. Devi sapere anche che la donna può eiaculare persino con una valida stimolazione del clitoride.

Come puoi provocare l’eiaculazione femminile?

Come abbiamo detto, il segreto è la stimolazione.

Quindi, quello che devi fare è imparare le tecniche che trovi su questo sito, metterle in atto e a fare pratica. Alla fine, ti renderai conto del fatto che sei perfettamente in grado di provocare lo squirting.

Quello che devi fare essenzialmente consiste in…

  1. effettuare dei piccoli movimenti circolari nella parete interna e superiore della vagina, in un’area circoscritta che solitamente si trova a 3 cm dall’entrata vaginale.
  2. Se questa parte spugnosa inizia a gonfiarsi, significa che stai facendo tutto bene e che è il momento giusto per aumentare la pressione e la velocità del massaggio al punto G, ovviamente senza esagerare.
  3. Continuando così, potrai portare la tua donna all’orgasmo e, probabilmente, anche all’eiaculazione (fra poco ti spiegherò il perché del “probabilmente”).

Come ti ho detto prima, puoi provare anche con il massaggio clitorideo o massaggio vaginale. Puoi partire sempre con dei movimenti circolari e, pian piano, puoi incrementare la pressione e la velocità fino a portare la tua donna all’orgasmo. Qualunque sia la tua scelta, usare una buona quantità di lubrificante, potrà essere di ottimo aiuto. Ora, quello che devi fare è far pratica e concentrarti sul piacere della tua donna. (Più avanti ti darò una tecnica specifica per iniziare al meglio…)

Mentre la stimoli, è molto utile baciarla; toccare, leccare e stuzzicare il seno; e anche mantenere un buon contatto visivo ogni volta che è possibile. Queste tre tecniche sessuali sono estremamente importanti per il piacere della donna e, unite alla stimolazione del clitoride e/o del punto G, possono portarla all’orgasmo e anche allo squirting.

E se lei non squirta…?

Come ben sai, una donna ha bisogno di eccitarsi per raggiungere l’orgasmo, ma anche di essere rilassata. Questo vale anche per l’eiaculazione. Perciò, è importante lavorare sulla sua eccitazione quando sul suo stato emotivo.

Quello che devi sapere riguardo a questo argomento è che molto spesso consiglio ai miei allievi di aspettarsi lo squirting da una donna con cui hanno una relazione stabile e voglio spiegarti esattamente il perché. In primo luogo, perché una donna che sta con un uomo da tempo riesce a rilassarsi maggiormente e a lasciarsi andare: due cose estremamente fondamentali per poter raggiungere un orgasmo e ancor più per l’eiaculazione.

Inoltre, bisogna dire che con una donna che frequenti da molto, c’è anche molto più intimità e tu, come uomo, puoi aver avuto tutto il tempo per conoscere a fondo il suo piacere e le mosse che la eccitano. Perciò, per te è decisamente molto più facile provocare un forte orgasmo alla tua fidanzata, piuttosto che ad una donna che conosci da poco. Non a caso, come ormai saprai, il piacere sessuale femminile è molto più complesso rispetto a quello di un uomo e, pertanto, per provocare un godimento sempre più intenso, noi uomini abbiamo bisogno di conoscere una donna, molto più di quanto lei abbia bisogno di conoscere noi.

Tuttavia, c’è anche un altro fattore da non sottovalutare… Molte donne sanno esattamente cos’è lo squirting e magari lo hanno provato da sole con la masturbazione. In quel momento, lasciandosi andare perché sono da sole e tranquille, hanno proprio a che fare con un vero e proprio spruzzo e, anche se sanno che non si tratta di urina, capiscono che effettivamente può sembrare tale…

Perciò, quello che capita a queste donne è che conoscono la potenza di quell’orgasmo e lo amano, ma per paura di fare una “brutta figura” con il partner, fanno di tutto per non raggiungerlo. Inoltre, avendolo provato da sole, sanno anche che contraendo i muscoli pelvici possono bloccarlo. In più, sanno esattamente quando sta per arrivare l’eiaculazione e quindi sanno anche quando fermare la stimolazione dell’uomo al fine di bloccare quello spruzzo che potrebbe sembrare urina e farle vergognare davanti al proprio uomo…

D’altra parte, ci sono anche le donne che non l’hanno provato ma che sanno che esiste e che sono a conoscenza del fatto che può sembrare pipì… Quindi, anche loro fanno di tutto per non provarlo… non rendendosi conto che in realtà si stanno perdendo un immenso piacere.

Detto questo, capisci che avere una relazione stabile e un buon livello di intimità con una donna è quasi fondamentale per poter vedere un’eiaculazione femminile. Infatti, come avrai capito, quasi tutte le donne che sanno che può accadere (a prescindere dal fatto se l’hanno provato o no) hanno paura di provarlo di fronte al partner. Quindi, conoscersi e stare insieme da tempo può voler dire non solo che tu hai maggiori possibilità di far provare questo grande piacere alla tua donna, ma anche che ci sono ulteriori probabilità che lei, pian piano, possa riuscire a lasciarsi andare senza vergognarsi.

Le donne non capiscono che questo può essere un motivo di forte orgoglio e soddisfazione per noi uomini: giustamente pensano solo alla loro vergogna e al fatto che il partner potrebbe vedere la sua eiaculazione come… se lei si stesse facendo la pipì addosso!!

Ad ogni modo, direi che possiamo capire il loro problema e che il vostro livello di intimità può anche aiutarvi ad affrontare l’argomento.

Solitamente, non consiglio ai miei allievi di parlare subito di squirting con la donna: IL primo suggerimento che do è semplicemente quello di impegnarsi e concentrarsi sul piacere della partner, al fine di poterla portare allo squirting. Tuttavia, quando si tratta di una relazione consolidata e quando l’uomo è estremamente convinto che la propria donna provi un grande piacere e anche che lo blocchi sul più bello, allora dico loro di avviare la conversazione.

Infatti, è utile incoraggiarla, ma soprattutto dirle che sei a conoscenza del fatto che NON si tratta di urina, che sai perfettamente che è la ghiandola di Skene a produrre quel liquido e che non deve vergognarsi… anzi! Sii sincero e dille che per te sarebbe un onore farle provare questo immenso piacere e sapere che lei si lascia andare con te fino in fondo, in quanto avete un rapporto talmente bello… che merita questi momenti!

Solitamente, la donna apprezza questo interesse nei confronti del suo piacere e, quasi certamente, si sente sollevata: potrà finalmente provare quell’intenso piacere senza doversi fermare, aver paura o vergogna. Tuttavia, devo dirti che probabilmente lei non si lascerà andare immediatamente all’eiaculazione femminile dopo aver fatto questo discorso con te, ma avrà bisogno di un altro po’ di tempo. Ad ogni modo, dopo averne parlato, le tue mosse dovranno essere:

  1. Stimolarla sempre in maniera corretta e con l’intento di portarla all’orgasmo e allo squirting.
  2. Sul più bello e/o quando lei sembra volerti fermare o respingere per paura di squirtare, dovrai tranquillizzarla e spingerla a lasciarsi andare.

Lasciati andare, non mi fermare… voglio che provi tutto il piacere che puoi provare e voglio essere io a fartelo provare…

Questo è un esempio di frase che, detta all’orecchio durante il piacere, non è solo incoraggiante… ma è anche molto eccitante per una donna!!

Perciò, dopo averne parlato, quello che dovresti fare è conti semplicemente continuare a farle provare piacere e incoraggiarla a non fermarsi…

Per aiutarla a superare i suoi timori, puoi chiederle di andare in bagno prima di metterti a letto con lei. In questo modo, la sua vescica sarà completamente vuota e lei potrà sentirsi meno preoccupata.

Infine, puoi tenere a portata di mano un asciugamano, da tirare fuori prima di iniziare… in maniera tale che lei possa sentirsi più tranquilla, oppure potresti stuzzicarla sotto doccia o immersi in una vasca da bagno piena di acqua calda… Puoi capire che l’eiaculazione sta per arrivare quando il suo corpo e in particolare le sue gambe inizieranno a tremare!

Gli esercizi di Kegel possono aiutarla a godere

Con tutto quello che ti ho detto finora, dovresti già riuscire a ottenere quello che desideri e a far impazzire la tua donna. Tuttavia, come ti ho detto ti sto proponendo una vera e propria guida, breve ma completa. Quindi, è ovvio che desideri darti tutte le informazioni di cui hai bisogno per provocare un’eiaculazione femminile. Se dopo averci, provato e averle parlato, lei ti dovesse dire che ha ancora paura e che si vergogna dello squirting, senza pressarla potresti parlarle degli esercizi di Kegel.

Così come ogni donna può avere un’eiaculazione, può anche avere la capacità di controllarla. Infatti, come ti ho detto, le donne che l’hanno provato hanno capito che con la contrazione dei muscoli pelvici è possibile bloccarla. Allo stesso modo, si tratta di un metodo utile per gestire lo spruzzo… in pratica per renderlo meno eccessivo.

Questo vuol dire che imparando a usare questi muscoli, una donna può comunque provare un orgasmo molto intenso ed eiaculare, ma lo squirting si verificherà come uno spruzzo meno invasivo. Questo potrà farla vergognare molto meno e fare in modo che provando possa rendersi conto che non si tratta di un avvenimento di cui vergognarsi.

Pertanto, quello che lei dovrebbe imparare è semplice: dovrebbe imparare a stringere i muscoli pelvici e ad aver un maggior controllo su di essi e, conseguentemente, anche sullo squirting. Questo potrà permetterle di avere degli orgasmi più potenti e di godere di più anche quando non arriva all’eiaculazione femminile.

Squirting: ecco i trucchi da non sottovalutare che ti aiuteranno a far eiaculare ogni donna

Beh, molti pensano che far squirtare una donna è impossibile o estremamente difficile, ma la verità è che così come ogni donna puoi godere di questi meravigliosi orgasmo, ogni uomo può aiutarla a raggiungerli. Ovviamente, per farlo è necessario avere la collaborazione della partner, nel senso che dev’essere tranquilla, rilassata e smettere di vergognarsi e preoccuparsi. Tuttavia, il resto sta a te.

Tu hai la possibilità di far squirtare qualunque donna e di vedere con i tuoi occhi come funziona l’eiaculazione femminile. Per farlo hai bisogno di pratica, di pazienza e di tanta voglia di imparare a conoscere i livelli di piacere della tua partner. Sperimentando il suo corpo, le sue zone erogene e imparando esattamente cosa le piace, puoi arrivare ad avere tutte le carte in regola per provocare lo squirting. Perciò, se hai davvero voglia di vederlo accadere, non devi far altro che cominciare a darti da fare!!

La prima cosa che devi fare è… farla rilassare.

Parlando di questo è possibile, ma poi dovrai dare spazio ai fatti… In pratica dovrai affinare le tue abilità sessuali e metterle in pratica. Per ottenere il giusto relax, puoi decisamente iniziare con un bel massaggio, usare oli aromatici e focalizzarti su tutto il suo corpo.

Dopo un po’, potrai andare a “restringere il campo”, ovvero a concentrarti sulla stimolazione delle zone erogene proprio come hai imparato grazie agli altri miei articoli e al contenuto di questa mini-guida.

Come far Squirtare una Donna: regole per arrivare allo squirting

  • Partire sempre lentamente e incrementare pian piano intensità, velocità e pressione (senza esagerare), sia per quanto riguarda il clitoride che il punto G. La fretta è nemica di tutto… anche dell’orgasmo e dell’eiaculazione femminile!
  • La lentezza iniziale unita ad un modo di procedere molto graduale (iniziando ad esplorare tutto il corpo per poi concentrarti pian piano solo sulle zone erogene) si rivela un buon metodo per costruire la giusta tensione sessuale, ovvero quel forte desiderio di averne ancora e di voler essere stuzzicata sempre di più… Finendo poi per godere sempre di più.
  • Durante la stimolazione, non dimenticare il bacio (appassionato), ma neanche di guardarla negli occhi o tirarle dolcemente i capelli… Queste sono tutte cose che fanno eccitare una donna e che le consentono di lasciarsi andare a te e, di conseguenza, anche all’estremo piacere che TU sei capace di farle provare.
  • Usa sempre la tecnica del dirty talk. Dirle quanto ti eccita il suo corpo, quanto ti piace sentirla godere e farla bagnare, può farla sentire più desiderata, più sexy e più attratta da te, ma anche più più rilassata e più capace di eccitarsi e lasciarsi andare. (Trovi maggiori informazioni qui)
  • Quando senti che lei sta godendo davvero (tramite segnali come gemiti, sospiri, rigonfiamento della vagina, inarcamento della schiena, contrazioni dei muscoli, tremori, etc.), non perdere quel ritmo e neanche la velocità, la pressione e la zona erogena che stai stuzzicando. A volte, spostarsi un po’ o rallentare può significare farle perdere la via per l’eiaculazione. Ovviamente, è possibile recuperare. Tuttavia, almeno la prima volta che sta per lasciarsi andare allo squirting è necessario impegnarsi per non commettere questo tipo di errore… lei potrebbe ripensarci, pensare di non poter squirtare o mettersi in testa tante altre cose che potrebbero rovinare il momento…

Lo so, le donne sono difficili, ma purtroppo questo è quanto. Ad ogni modo, una volta che l’avrai vista eiaculare sarai così soddisfatto e fiero di te che ti scorderai di tutta la fatica che hai fatto… In poche parole, ne vale la pena!!

Prima di passare oltre, voglio condividere con te una tecnica vincente. Passo dopo passo. Eccola qui!

  1. Il primo step consiste nel lubrificare abbondantemente la tua mano.
  2. Poi inizia a massaggiare lentamente la vagina e il clitoride. Arriva al punto in cui tutta la zona è perfettamente bagnata e la muscolatura è morbida e rilassata.
  3. In seguito, concentrati sul clitoride massaggiandola con una o due dita e facendo dei movimenti circolari. Parti lentamente e poi aumenta gradualmente il ritmo.
  4. A questo punto, con l’altra mano, inizia a stimolare il punto G, mettendo il dito all’insù e a uncino proprio come ti ho insegnato. Continua (con la doppia stimolazione) fino all’orgasmo.

Sappi che puoi far squirtare una donna anche con un solo dito, ma ti consiglio di sfruttare questa tecnica ogni volta che puoi. Inoltre, ricorda che per stimolare il punto G puoi usare sia il dito medio che anulare, tenendo tesi l’indice e il mignolo (rimasti fuori) al fine di darti una maggiore capacità di mantenere stabile la posizione delle dita all’interno (ovvero evitare di perdere il punto G).

Non dimenticare che la velocità deve sempre aumentare gradualmente: iniziando a massaggiare molto piano, fino ad arrivare al tuo “limite di velocità massimo”, che non praticamente è tutto ciò che la tua mano può regalare alla tua donna senza arrivare a slogarti il polso o a farti male! Per funzionare, questa tecnica dev’essere sempre messa in atto in maniera corretta e dovrai dedicare alla tua donna tutto il tempo di cui ha bisogno. Immaginare di scoparla con la tua mano può esserti molto utile per fare del tuo meglio e per farla eccitare al massimo!!

Altri consigli importanti su come far squirtare una donna…

Teoricamente ti ho detto tutto, ma vorrei darti anche qualche altro suggerimento che può fare la differenza e aiutarti a provocare finalmente l’eiaculazione femminile a qualunque donna.

Per prima cosa, ti devo ricordare che è estremamente importante metterla a suo agio… altrimenti non riuscirà ad arrivare allo squirting! Ad ogni modo, una volta che sarai riuscito a farlo e a mettere in atto tutti i suggerimenti che ti ho dato, non avrai più problemi: l’eiaculazione femminile sarà sempre alla tua portata e riuscirai a vederla accadere ogni volta che vorrai. Quindi, l’impegno e la volontà di affinare le tue abilità sessuali relative ai preliminari, potrai diventare un vero e proprio dio del sesso… e riuscire a far provare alla donna tutto quello che molti altri uomini non hanno mai saputo fare!

Devi sapere che con queste competenze puoi anche far squirtare la tua donna più di una volta durante la stessa sessione di preliminari. Per farlo, il metodo è portarla all’eiaculazione, fermarti, ricominciare a baciarla e, dopo un po’, ripartire con i preliminari. Quando lei si sarà abituata all’idea, si sentirà tranquilla e tu avrai capito come fare, praticamente non avrete più limiti: così come può avere orgasmi multipli, può anche avere più di un orgasmo a spruzzo alla volta!!

Per lei sarai un vero e proprio dio e non vorrà più smettere di fare sesso con te. Il suo desiderio sessuale nei tuoi confronti aumenterà, così come la voglia di impegnarsi per fare in modo che anche tu impazzisca dal piacere! Non ti piace come idea??

Potrai farla impazzire anche tutti i giorni e godere anche tu ogni giorno di più: per entrambi significherà poter vivere sempre delle emozioni stupende a letto. Con il tempo, potrai anche farla squirtare durante la penetrazione. Per far sì che avvenga in quel momento, è utile penetrarla e poi muoverti per far sì che il clitoride venga strofinato ritmicamente (oltre alle spinte) oppure stimolarlo con la mano in contemporanea alla penetrazione. Certo che non è semplice… ma è possibile! …E con l’esperienza e un po’ di pazienza potrai realmente farlo anche tu… ogni volta che vuoi!

Infine, prima di lasciarti, voglio consigliarti di usare sempre un lubrificante ad acqua o un olio naturale biologico (mandorle, olive, jojoba, etc.). In entrambi i casi, potrai ottenere l’effetto bagnato, scivolare bene dentro e fuori di lei senza farle male (ma facendola godere tantissimo!), semplificherai per te ogni passaggio e sfaterai la maggior parte dei rischi di irritazione.

Ovviamente, non è sempre necessario usare il lubrificante: se conosci bene la tua ragazza e sai come farla bagnare alla grande, in quanto lo fai di routine, potrai contare anche sulla sua lubrificazione naturale. Oli e lubrificanti sono solamente un aiuto, ma se sei sicuro di non averne bisogno… non usarlo.

Insomma, adesso sei pronto per vedere con i tuoi occhi una vera eiaculazione femminile, ma soprattutto sei pronto per essere tu a provocarlo. Non perderti d’animo se la prima volta non va come vorresti: come in tutte le cose, ci vuole pazienza, pratica e impegno. Mettendo in atto ciò che hai imparato in questa guida e nel resto dei miei articoli, potrai divertirti e far divertire una donna come non si è mai divertita prima… Facendole provare un orgasmo da capogiro, ovvero (quasi certamente) il più intenso che lei abbia mai provato.

Inoltre, non dimenticare che la maggior parte degli uomini in questo mondo non hanno la più pallida idea di come provocare lo squirting, altri non credono che possa accadere e altri ancora non sanno che esiste, non sanno cos’è o credono di non essere in grado di portare una donna all’eiaculazione… Insomma, quello che voglio dire è che sono molti pochi gli uomini che come te sanno tutto a riguardo. Perciò, hai poca concorrenza e una volta che una donna proverà questo intenso orgasmo per mano tua… Impazzirà dal piacere e non vedrà l’ora di ricambiare il favore e far impazzire anche te!!

Allora… direi proprio che è arrivato il momento di mettere in pratica tutto quello che hai imparato grazie a questa mini-guida e fare pratica per portare la tua partner a vivere questa splendida esperienza sessuale fatta di piacere intensissimo, più e più volte! Sei pronto?

Inizia a far bagnare la tua partner… e portala a godere di quelle bellissime sensazioni prima possibile. Dopo aver visto lo squirting, ti sentirai più sicuro e fiducioso a letto, più soddisfatto e fiero di te, ma soprattutto “più uomo”, nonché un vero e proprio dio del sesso. Credimi, ne vale davvero la pena per entrambi! Quindi, cosa stai aspettando??

Farai un po’ di fatica, ma vedrai che ne varrà la pena e che nessuno di voi due vorrà smettere di provare questo tipo di esperienza sessuale… Anche te proverai piacere nel veder accadere tutto questo. Te lo assicuro!! Comincia ad agire, goditi lo spettacolo e la soddisfazione… e buon divertimento!!!

Articoli Correlati

Lascia un commento