Come mettere il preservativo: ecco la guida che ti aiuterà a fare in fretta e a non sbagliare

Se desideri che il preservativo faccia il suo lavoro senza compromettere i tuoi rapporti sessuali, devi imparare a usarlo correttamente. Per fortuna, è davvero facile…

Ecco quello che dovresti sapere per mettere il preservativo sempre nel modo giusto!

Preservativi: la scelta giusta per te e la tua partner

Al giorno d’oggi, i preservativi sono disponibili in una varietà da capogiro. Questo può sembrare scoraggiante in quanto può rendere la scelta più ardua, ma tuttavia è ciò che ti consente di trovare il prodotto perfetto per te e la tua partner. Selezionare la tipologia giusta potrà aiutarti a mettere il preservativo nel modo giusto, ma anche a darti tutte le sicurezze di cui hai bisogno e a farti vivere al meglio il rapporto.

Se vai al distributore automatico, è quasi ovvio che ti devi prendere quello che offre, ma ti suggerisco di evitare le macchinette e preferire internet. Sul web, puoi trovare molta più scelta rispetto ai negozi e alle farmacie e, in più, puoi trovare confezioni risparmio e grande qualità. Quindi, evita la “taglia unica” e datti da fare: cercando troverai il modello giusto e potrai anche riuscire a mettere il preservativo nel modo giusto.

La qualità, la forma, il materiale e le dimensioni non sono elementi da sottovalutare quando si acquista un pacchetto di preservativi. Perciò, ecco i suggerimenti che ti permetteranno di fare una scelta sicura e adatta a te:

  1. Evita i prodotti più economici, a meno che non siano seguiti da numerose recensioni positive.

 

  1. Se in passato hai notato irritazioni al pene, prova un preservativo che non sia stato realizzato con il lattice. Solitamente, le persone allergiche al lattice usano i profilattici in poliuretano.

 

  1. Misura il diametro e la lunghezza del tuo pene in erezione e con questi dati scegli la misura più adatta a te.

Seguendo questi 3 criteri di base, potrai certamente riuscire ad acquistare un prodotto di qualità superiore e più adatto a te. Tuttavia, dopo aver considerato che i preservativi che stai per acquistare rispondono ai requisiti di base, devi ricordare che il sesso dev’essere sicuro, ma anche altamente piacevole. Perciò, puoi ricercare anche altre caratteristiche divertenti (come aromi e colori) oppure con particolarità utili al piacere tuo e a quello della tua partner.

Infatti, esistono varie tipologie di profilattici capaci di migliorare il piacere e le prestazioni, attraverso l’uso di speciali lubrificanti perfetti per elevare l’eccitazione o per desensibilizzare il pene (per ritardare l’eiaculazione). Puoi trovarne anche di più sottili, di più spessi, di lisci o rigati. In alcuni casi, si rivelano molto utili per massimizzare il godimento provato durante il rapporto sessuale (sia per l’uomo che per la donna).

Pertanto, pensa un attimo a cosa hai bisogno ed effettua una ricerca più specifica. Tuttavia, non dimenticare i 3 principali criteri da seguire durante la scelta: in questo modo potrai non solo avere un profilattico che ti calza a pennello, ma potrai anche avere maggiori sicurezze e meno difficoltà nel mettere il preservativo… Se è della tua misura ed è di buona qualità, tutto il procedimento potrà diventare più semplice e più veloce.

Per quanto riguarda la scelta, devi sapere anche che ci sono alcuni siti che consentono di acquistare semplicemente un singolo profilattico o un paio, in maniera tale da poterli provare prima di comprare una scatola intera.

Come si usa un preservativo? Ecco come metterlo e altri suggerimenti

Una volta trovato il prodotto giusto, dovrai usarlo al meglio. Perciò, come si mette un preservativo? La prima cosa da fare è aprire il preservativo SOLO quando il pene è già eretto. Infatti, se lo lasci aperto per troppo tempo senza indossarlo, rischi di farlo seccare, appiccicare o di fare in modo che unga le superfici con cui è a contatto. Inoltre, non è assolutamente igienico appoggiarlo ovunque.

Ad ogni modo, se non vuoi rischiare di mettere incinta la donna o di contrarre una malattia sessualmente trasmissibile, devi sempre mettere il preservativo prima di mettere il pene a stretto contatto con la vagina: anche senza la penetrazione, è possibile che la vagina venga a contatto con il liquido della pre-eiaculazione (che, anche se raramente, può causare la gravidanza in quanto contiene alcuni spermatozoi) e che entrambi i vostri genitali si scambino eventuali batteri e/o virus.

Nel momento in cui vai a mettere il preservativo, assicurati di srotolarlo dalla parte giusta: il “piccolo cappello” dovrebbe essere all’insù. Dovrai posizionarlo sulla punta del pene e srotolarlo all’ingiù, ovvero verso la base dell’organo. Se accidentalmente dovessi aver sbagliato verso (il piccolo cappello è rivolto verso l’interno), NON capovolgerlo per riutilizzarlo, ma prendine uno nuovo (anche in questo caso, i batteri e gli spermatozoi possono essere in agguato).

Mentre srotoli, stringi la punta del preservativo con due dita, in maniera tale che rimanga un po’ di spazio per raccogliere lo sperma nella parte superiore. Se sei circonciso, potrà essere comodo anche tirare il prepuzio indietro prima di mettere il preservativo sulla punta del pene: facendo così, potrai far rotolare il profilattico giù con molta più tranquillità. Non appena avrai srotolato il preservativo giù fino alla base, potrai fare sesso e divertirti!

Dopo l’eiaculazione, tieni il profilattico dal fondo, mettendo pollice e indice ad anello intorno al pene, e tira fuori il tuo amico dal corpo della partner (così eviterai che il preservativo rimanga dentro la vagina). È importante uscire prima che il pene diventi troppo morbido

In caso contrario, l’eiaculato potrebbe uscire dal preservativo e gli spermatozoi avrebbero il via libera. A questo punto, potrai gettare il preservativo nella spazzatura (non gettarlo nella toilette… potrebbe intasare i tubi)!

Detto questo, rispondiamo anche ad un’altra domanda: quali sono alcuni suggerimenti complementari per il corretto utilizzo dei preservativi?

Sapere come mettere il preservativo non basta… Bisogna considerare anche altre cose. In primis, devi ricordare che i profilattici possono durare a lungo, ma si dovrebbe sempre controllare la data di scadenza indicata sulla confezione o sulla scatola. Inoltre, si deve sempre aprire l’involucro con cautela, in modo tale da non danneggiarli. Vanno sempre aperti a mano, senza utilizzare i denti o le forbici.

Ricorda che non è possibile riutilizzare i preservativi, neanche se non hai eiaculato. Dovresti anche cambiarlo nel caso volessi cambiare tipo di rapporto (soprattutto se prima hai penetrato la partner per via anale).

In generale, devi sempre prenderti cura dei preservativi, utilizzarli correttamente… ma anche conservarli correttamente!

Mettili in ​​un luogo fresco e asciutto, lontano da oggetti appuntiti e dalla luce solare diretta. Non tenerli in tasca, in auto o in bagno per lunghi periodi (oltre un mese): un eccesso di calore e umidità può danneggiare il preservativo nel corso del tempo.

Leggere tutto questo può farti credere che conservare e usare i preservativi è difficile. Tuttavia, non è così e la pratica ti renderà perfetto.

Altri consigli utili per migliorare la funzionalità del preservativo

Prima di lasciarti, desidero condividere con te altri suggerimenti che potranno ritornarti utili quando meno te l’aspetti…

  1. Se il preservativo non scivola bene… ma è comunque intatto e utilizzabile, puoi mettere alcune gocce di lubrificante a base d’acqua o di silicone all’interno della sua punta del preservativo e/o sul tuo pene appena prima di srotolare il profilattico. Non utilizzare prodotti a base di olio (come vasellina, lozioni idratanti, oli per bambini o oli da cucina) se usi i preservativi in lattice. Questi prodotti potrebbero causarne la rottura.

 

  1. Non preoccuparti se perdi l’erezione mentre indossi il preservativo. Questo può accadere. In questo caso, dovresti levarlo con cautela e metterne uno nuovo.

 

  1. Non srotolare mai il profilattico prima di metterlo sul pene… non è un calzino! I preservativi vengono arrotolati per alcune ragione: in questo modo sono più facili da mettere e possono restare sicuro e mantenersi intatti quando sono ancora nell’involucro.

 

  1. Non sottovalutare l’importanza di indossare un preservativo della giusta dimensione. Se il preservativo è troppo grande, comporterà disagio per entrambi i partner e potrà scivolare via durante il rapporto. Quando il preservativo è troppo piccolo, può rompersi o stringere troppo. In ogni eventualità, un profilattico della misura sbagliata può rovinare il momento, nonché lasciarvi senza protezione.

 

  1. Quando vai a mettere il preservativo, cerca sempre di calcolare lo spazio da lasciare in cima… Non dev’essere né troppo poco né tanto. Ci dovrebbe essere abbastanza spazio per offrire un maggiore livello di comfort al pene e per ospitare sperma. Usare il pollice e l’indice come ti ho detto prima, è la soluzione migliore per non sbagliare. Fare questo ti aiutare anche ad evitare l’“effetto palloncino”.

 

  1. Troppa fretta nello srotolamento, può provocare un incameramento di aria. Quando tiri giù il profilattico, cerca sempre di spremere delicatamente l’eventuale aria in eccesso. Facendo così, potrai evitare la formazione di una bolla sulla punta, molto fastidiosa durante il rapporto.

Beh, adesso posso dire che hai tutte le informazioni di cui hai bisogno per mettere il preservativo nel modo giusto, ma anche per usarli e conservarli correttamente. Tuttavia, non dimenticare che prima di tutto questo, sarà necessario scegliere i profilattici più adatti a te!

Lascia un commento