Come Mantenere l’Erezione? 10 Consigli e 3 Tecniche per Mantenere l’Erezione

Come mantenere l’erezione e durare di più a letto? Ecco i consigli per mantenere l’erezione più a lungo.

Sapere come mantenere l’erezione è importante, in quanto una donna non arriva all’orgasmo alla velocità della luce e questo tu lo sai! Non è vero?

Probabilmente questo è proprio il motivo per il quale sei qui a leggere questo articolo… E io ho intenzione di darti tutti i consigli di cui hai bisogno e condividere con te delle tecniche che ti permetteranno di far impazzire ogni donna a letto!

Scoprirai perché è più che fondamentale che tu risolva questo problema al più presto, quali sono le cause e cosa fare se proprio non riesci a mantenere l’erezione. In pratica, ti dirò tutto quello che devi sapere a riguardo e molto di più!

Prima di proseguire la lettura dell’articolo ti consiglio di leggere e scaricare il report “Diventare il “RE” Degli Orgasmi Femminili” cliccando qui

Come diventare un Dio del Sesso in 5 passi

In questo special report potrai scoprire le 5 cose che ogni donna vuole, di cui ha bisogno e che sogna per la sua vita sessuale.


Impara questi 5 passi e, inevitabilmente, la tua donna ti vedrà come un Dio del Sesso!

Cominciamo?

Ecco perché dovresti fare di tutto per imparare a mantenere l’erezione più a lungo

Beh, come abbiamo detto, una donna non ci mette poi così poco tempo per raggiungere l’orgasmo e sentirsi pienamente soddisfatta.

La verità è che le statistiche e le ricerche affermano che la popolazione femminile ci mette circa 30 minuti per arrivare all’apice del piacere! Ma non preoccuparti: questo non vuol dire che la devi penetrare per mezz’ora…

Questo arco di tempo comprende anche i preliminari e si rivela uno dei motivi per cui dovresti sempre cercare di prolungare tutto quello che avviene prima della penetrazione (più avanti ne parleremo più approfonditamente).

Una donna che vive un rapporto sessuale troppo breve con un uomo, non è soddisfatta. Una volta può succedere, due anche… e volendo anche tre.

Ma se si tratta di una costante che si ripete, vuol dire che la donna è completamente insoddisfatta a livello sessuale e, ben presto, questo si tramuterà in una insoddisfazione ben più generale: l’insoddisfazione si trasforma in frustrazione che, a sua volta, diventa nervosismo. Indovina su chi si ripercuote questo nervosismo? Principalmente sull’uomo e la relazione in generale.

Beh, bisogna dire che le donne non hanno tutti i torti ad avercela con i “colpevoli” della loro insoddisfazione! Tuttavia, a questo punto dobbiamo capire cosa serve per rendere una donna felice e contenta anche a livello sessuale? È semplice…

  1. Molti orgasmi.
  2. Rapporti più lunghi, intensi e passionali.
  3. Un partner che sappia preoccuparsi, prendersi cura e concentrarsi sul piacere della donna.
  4. Preliminari prolungati e avventurosi.

Lascia che ti dica una cosa: il punto numero 4 è capace di garantirti gli altri 3 e si rivela un po’ come il segreto di una vita sessuale di successo, sia per l’uomo che per la donna. Infatti, grazie ad essi la donna può essere pronta per il sesso, ma può anche avere già un primo orgasmo che l’aiuterà a raggiungerne un altro (o più) durante la penetrazione, in maniera molto più facile e veloce. Questo significherà… molti orgasmi, rapporti più lunghi, intensi e passionali, avere un partner che sa preoccuparsi, prendersi cura e concentrarsi sul piacere della donna… e tutto grazie a dei preliminari prolungati e avventurosi!

Se ti interessa capire come far provare come farle sperimentare un orgasmo come non hai mai fatto prima… Sii pronto a cambiare le lenzuola, l’aria nella stanza ed il tuo materasso dopo l’utilizzo di questa tecnica! (clicca qui e scopri come fare)

Per l’uomo, invece, dei preliminari lunghi e fatti bene possono comportare un orgasmo più lungo e intenso, nonché una maggiore quantità di sperma eiaculato alla fine del rapporto (spesso motivo di grande orgoglio per un uomo).

Inoltre, portare la propria donna a impazzire, godere e arrivare all’orgasmo durante i preliminari, fa sentire un uomo fiero di sé, eccitato e più fiducioso e sicuro a livello sessuale. Questo si traduce in rapporti ancora più intensi, in un maggior coraggio a letto (utile per provare cose nuove ed entusiasmanti) e in molte altre cose estremamente eccitanti e interessanti per la vita di coppia.

Insomma, direi proprio che si tratta di un sacco di cose positive no?

Perciò, hai tanti buoni motivi per capire come far durare un’esperienza sessuale molto più a lungo e iniziare a darti da fare.

I preliminari sono un segreto (che più avanti studieremo nel dettaglio), ma dobbiamo anche capire cosa è possibile fare per mantenere l’erezione per molto più tempo…

Le cause: perché non riesci a mantenere l’erezione più a lungo?

La prima cosa da fare è capire perché non riesci a mantenere l’erezione più a lungo.

Beh, ti dico con chiarezza che le cause possono avere due nature differenti: fisiche o psicologico.

Causa psicologica

Solitamente, la maggior parte degli uomini hanno dei problemi di tipo psicologico: lo stress, l’ansia da prestazione, problematiche in famiglia o di relazione, pensieri assillanti, avvenimenti scioccanti… tutto può creare problemi di erezione.

Ovviamente, questi ultimi possono anche rivelarsi più gravi, in quanto l’uomo potrebbe arrivare direttamente a non riuscire a raggiungere l’erezione. In pratica, il pene potrebbe rimanere a riposo anche nei momenti meno opportuni. Per questo è opportuno capire come dominare la propria donna in maniera da eliminare qualsiasi tipo di ansia, ti spiego come fare all’interno del mio manuale “Come Diventare un Dio del Sesso“.

Cause fisiche

Quando si tratta di problemi fisici, generalmente sono in corso dei disagi a livello di circolazione, e così il sangue non arriva al pene nei momenti più opportuni. Questi disturbi potrebbero essere causati da traumi, malattie o dall’assunzione di farmaci. Ad ogni modo, questo non è l’unico problema: ce ne sono molti altri.

Soluzione permanente ai problemi di erezione

Tuttavia, quello che devi fare quando hai frequentemente problemi a mantenere l’erezione più a lungo è:

  • cercare di comprendere la natura della tua causa e, se possibile, anche la sua specifica entità (qual è il tuo problema??)
  • consultare un medico, in particolare se ti rendi conto che non si tratta di un disagio di natura psicologica.

Questo è quello che devi fare sia nel caso tu abbia difficoltà a mantenere l’erezione che a raggiungerla.

Voglio comunque rassicurarti: per la maggior parte delle volte, soprattutto nei giovani, questi disturbi sono passeggeri e derivati principalmente dallo stress. In breve tempo e con l’aiuto della partner, questi problemi scompaiono.

Pertanto, non demordere… e NON fissare la mente sul fatto che non riesci a raggiungere o a mantenere l’erezione più a lungo!! Questo non va mai fatto o, altrimenti, il problema rischia solo di peggiorare. In particolare quando si tratta di cause psicologiche, la soluzione migliore è pensarci il meno possibile!

Gli esercizi che ti aiutano a mantenere l’erezione più a lungo

Abbiamo visto i primi passi che possono aiutarti a migliorare e a far durare di più un rapporto sessuale, ma cosa si può fare a livello più pratico?

Beh, devi sapere che esistono degli allenamenti semplici, utili e interessanti: gli esercizi di Kegel e i sollevamenti dell’asciugamano.

Entrambi sono per il tuo pene. Sì esatto, anche lui può allenarsi. Nello specifico, la muscolatura che si allenerà durante queste esercitazioni è quella pelvica, che si trova tra lo scroto e l’ano.

Per capire meglio di quali muscoli si tratta, la prossima volta che vai in bagno, prova a bloccare il flusso di urina. Ti accorgerai di fare una piccola contrazione, proprio della muscolatura pelvica, che si trova tra lo scroto e l’ano. Ti verrà spontaneo. Beh, quelli sono dei muscoli che hanno un ruolo molto importante nella tua vita sessuale: facendoli lavorare con gli esercizi, potranno svilupparsi e diventare più forti. Di conseguenza, potranno consentirti di…

  • Avere un’erezione più potente, dura e duratura!
  • Un orgasmo molto più intenso.
  • Un maggiore controllo dell’erezione e dell’eiaculazione.

Questi sono i risultati che possono raggiungere TUTTI gli uomini che praticano settimanalmente gli esercizi di Kegel e i sollevamenti dell’asciugamano. Quindi, ti suggerisco vivamente di provare e di iniziare a darti da fare fin da subito se vuoi imparare a mantenere l’erezione più a lungo.

Per quanto riguarda gli esercizi di Kegel, tutto quello che devi fare è effettuare una serie di contrazioni e rilasci della muscolatura pelvica. Basteranno 2-3 serie da 10 contrazioni + 10 rilasci ogni giorno (in pratica quello che hai fatto per bloccare e sbloccare il flusso di urina nel momento in cui stavi cercando di localizzare i muscoli), per ottenere dei notevoli risultati. Il bello di questi esercizi è che nessuno si accorgerà mai che li stai facendo. Per questo li potrai fare in qualunque momento e in qualsiasi contesto.

I sollevamenti dell’asciugamano sono un po’ diversi. Infatti, consistono nel raggiungere l’erezione (possibilmente nella completa solitudine del tuo bagno) e nel mettere sul pene un asciugamano (quelli di grandezza normale che usiamo per le mani sono perfetti). A questo punto, il pene si abbasserà per via del peso, ma tu dovrai cercare di sollevarlo lievemente. Anche in questo caso, andrai a usare e rafforzare i muscoli pelvici.

Per quanto riguarda questo allenamento, potrai iniziare con una serie da 10 sollevamenti per due volte alla settimana. Poi potrai salire gradualmente fino a tre serie. Quando ti sentirai completamente a tuo agio nel fare questo esercizio, potrai passare al livello successivo, che consiste nel usare un asciugamano bagnato.

Con entrambe le esercitazioni potrai ottenere importanti risultati e riuscire ben presto a mantenere l’erezione più a lungo.

Tuttavia, ci sono altri “allenamenti” (molto più semplici), che potresti fare durante o prima del sesso. In primo luogo, ci sono gli esercizi di respirazione. Questi possono rivelarsi molto utili nel caso tu ti senta molto ansioso o agitato all’idea di fare sesso o perché stai pensando costantemente a qualcosa che ti turba.

Prima di iniziare a fare sesso (e volendo anche durante, se si presenta il bisogno), potrai fare dei respiri profondi, chiudendo gli occhi e cercando di concentrarti solo sul tuo respiro. In pochi minuti, questo pensiero potrà farti rilassare al punto giusto e aiutarti a liberare la mente da pensieri tutt’altro che positivi per il rapporto sessuale.

Poi c’è un’altra cosa che potresti fare. Io li chiamo “esercizi di concentrazione”. Questi sono davvero utili a tutti gli uomini, in qualunque occasione. Consistono nell’imparare a concentrarsi sul piacere della partner, in particolare durante i preliminari, ma anche durante la penetrazione.

Lei godrà di più e anche tu, ma soprattutto non ti concentrerai più sul pensiero/paura di non riuscire a mantenere l’erezione più a lungo. Per aiutarti, puoi anche guardare il volto della tua partner mentre gode oppure immaginare o guardare la sua vagina che si gonfia per l’eccitazione…

Anche questi piccoli esercizi sono utili e possono davvero fare la differenza. Pertanto, ti suggerisco di iniziare subito ad allenare i muscoli pelvici. Poi, prova con la respirazione e la concentrazione e scegli ciò che funziona meglio per te. Vedrai che non te ne pentirai…

Se ti interessa all’interno di questo articolo ho descritto 9 diversi tipi di orgasmo femminile e come puoi procurarli alla tua donna.

Stile di vita e consigli per mantenere l’erezione più a lungo

Se il problema dovesse persistere o se comunque vuoi migliorare ancora di più e aumentare la tua durata (nonché il tuo piacere) a letto, ci sono alcune modifiche allo stile di vita che dovresti fare al più presto.

In primo luogo, non dovresti bere troppi alcolici.

L’abuso di alcol è stato conosciuto più volte come causa di impotenza temporanea. Quindi, se hai bisogno di un drink al fine di ottenere una spinta di fiducia, non esagerare… altrimenti non potrai aspettarti che il tuo pene sia pronto per l’azione quando sarà il momento!

Un’altra cosa che devi considerare è che il tuo pene non ama che tu vada fuori di testa! Pensare troppo al lavoro e fare troppe cose insieme per tutto il giorno per poi continuare a pensarci la sera… può davvero uccidere la tua erezione.

La stessa cosa accade se sei preoccupato per la tua performance, per quello che potrebbe pensare la ragazza sul tuo corpo nudo e/o per quello che stai facendo…

Ricordati immediatamente che tutto questo può portare all’ansia, che rovina ogni tua possibilità di sfoggiare una fantastica erezione. A volte, sapere quando smettere di pensare e riuscire effettivamente a farlo, è un ottimo metodo per risparmiare energia e salvaguardare l’erezione.

Oltre a questo, sappi che certamente dovresti iniziare a mangiare i cibi giusti (sempre se già non lo stai facendo). Potrebbe sembrare stupido, ma la dieta è un fattore importantissimo quando si tratta di rimanere duro per un lungo periodo di tempo! Assicurati di avere tutti i nutrienti utili in circolo nel tuo sangue… Prediligi la frutta e la verdura (in particolare broccoli e spinaci), i carboidrati complessi (come ad esempio il pane integrale), i semi di lino, il pesce, il pollame…

Se tutto ciò che fai è mangiare cibo spazzatura, il flusso di sangue al pene sarà sempre più lento e scarso.

Gli scienziati hanno effettivamente dimostrato che una dieta altamente sbagliata può causare l’impotenza oltre che altri problemi orribili…

Quindi, non sottovalutare mai quello che ti ho appena detto e cerca anche di assimilare più zinco (sia con i tuoi pasti che tramite un integratore). Assumendo una buona base giornaliera di zinco, possiamo aiutare il corpo ad aumentare i livelli di testosterone, nonché la quantità e la qualità dello sperma. Lo zinco è un nutriente ideale per avere delle erezioni più potenti e durature.

Un’alta cosa da fare è smettere di fumare

Il fumo fa parte delle cause note dell’impotenza e c’è qualche evidenza che conferma che può anche influire sulla dimensione dell’erezione. In uno studio, i ricercatori hanno scoperto che i fumatori hanno un pene notevolmente più piccolo rispetto ai non fumatori. Infatti, oltre a danneggiare i vasi sanguigni, il fumo può causare danni al tessuto del pene stesso, rendendolo meno elastico e impedendo ad esso di stirarsi e allungarsi.

Oltre a questo, non dimenticare che in generale è sempre opportuno mantenersi sempre in forma. Inizia a camminare di più, a fare attività fisica e a prendere le scale invece che l’ascensore. In uno studio recente, i ricercatori hanno scoperto che gli uomini che camminano almeno mezz’ora al giorno hanno la metà dei rischi di riscontrare una disfunzione erettile rispetto agli uomini più sedentari.

Devi ricordare anche che i depositi di grasso possono ostruire e/o irrigidire le arterie del pene, impedendo a un uomo di raggiungere o di mantenere l’erezione più a lungo. Quando ci si allena e si mangia sano è molto più semplice star bene anche per quanto riguarda la vita sessuale.

Mentre apporti questi cambiamenti al tuo stile di vita, che possono richiedere un po’ di tempo per portarti dei validi risultati, puoi optare per una soluzione più rapida: puoi usare il “Cock Ring“.

Simile a un anello, questo interessante strumento potrebbe funzionare anche per te. È di gomma e innocuo, lo trovi al supermercato o sul web, e può intrappolare il sangue nel pene, facendolo rimanere duro per più tempo (Alcuni vibrano anche, al fine di aumentare ancor più il piacere della donna.)

Se per te mantenere l’erezione più a lungo significa solamente eiaculare più tardi, puoi…

  1. usare i preservativi ritardanti (contengono una sostanza che rende il pene un po’ meno “attento” a quello che sta accadendo, e quindi anche meno eccitato ma comunque eretto e duro).
  2. tirare e premere il pene non appena ti senti in procinto di scoppiare… Esci dalla vagina, tira il pene e spremi la punta per 5 secondi, usando il dito indice e il pollice. Non appena l’eccitazione cala (ovviamente non troppo, basta poco), puoi ricominciare da dove eri rimasto.
  3. rallentare per un po’ e concentrarti sul piacere della donna. Ad esempio, puoi interrompere la penetrazione e donarle del sesso orale…
  4. sbadigliare molto, anche durante i preliminari (ma senza fare in modo che la partner se ne accorga!). Sbadigliare consente al cervello di rilasciare l’ossido nitrico, una sostanza che serve molto all’erezione. In poche parole, la scienza ci dice che sbadigliando di più possiamo avere delle erezioni più forti e durature… Perché non provare?
  5. riposarti abbastanza dopo ogni eiaculazione. Anche il pene ha bisogno di staccare la spina. Inoltre, devi considerare che ogni notte l’uomo può avere 3-5 erezioni della durata di un’ora. Pertanto, tra quello che fai tu e quello che fa da solo, si stanca abbastanza… Impara a far riposare abbastanza anche lui!
  6. cambiare la tua routine sessuale. Se il sesso monotono, anche se hai una partner molto interessante, finirai per annoiarti e il tuo amico potrebbe non volerne più sapere. Perciò, cerca di fare del tuo meglio… Varia, esplora e sperimenta!
  7. prestare attenzione alla sovreccitazione… che può farti perdere l’erezione. È strano, ma a volte si può essere veramente eccitati e non farcela: la sovreccitazione unita all’adrenalina può effettivamente far sentire un uomo debole e nervoso.
  8. evitare gli antidolorifici e altri farmaci pesanti, se possibile, è un cambiamento che può assolutamente migliorare l’erezione.
  9. chiedere alla tua partner di non metterti sotto pressione: così come pensare costantemente al tuo problema può peggiorarlo, anche la tua partner può fare altrettanto… stressandoti per fare sesso (magari vuole avere un bambino) o dicendoti che la tua erezione non è abbastanza.
  10. non masturbarti troppo spesso. La masturbazione può essere buona per controllare il problema dell’eiaculazione precoce, ma può stancarti… nonché farti provare difficoltà ad avere l’erezione senza la tua personale stimolazione del pene. In pratica, ci sono alcuni uomini che dopo un po’ non riescono a raggiungere l’erezione al di fuori della masturbazione… Quindi è meglio non rischiare, non credi?

A parte questi cambiamenti e consigli, è arrivato il momento di parlare del segreto di una vita sessuale di successo: possono aiutarti a mantenere l’erezione più a lungo, nonché a far durare di più il rapporto…

Se non l’hai ancora fatto ti consiglio leggere e scaricare il report “Diventare il “RE” Degli Orgasmi Femminili” cliccando qui. Grazie al report potrai scoprire le 5 cose che ogni donna vuole, di cui ha bisogno e che sogna per la sua vita sessuale. Impara questi 5 passi e, inevitabilmente, la tua donna ti vedrà come un Dio del Sesso!

Come diventare un Dio del Sesso in 5 passi

In questo special report potrai scoprire le 5 cose che ogni donna vuole, di cui ha bisogno e che sogna per la sua vita sessuale.


Impara questi 5 passi e, inevitabilmente, la tua donna ti vedrà come un Dio del Sesso!

Il potere dei preliminari e un segreto da non sottovalutare

Triplicare la quantità di preliminari è sempre un’ottima idea.

Molti uomini credono che non servano per durare più a lungo, ma in realtà è tutto il contrario. Infatti, più a lungo ti impegni nei preliminari, meno è probabile che arriverai a eiaculare troppo in fretta. In secondo luogo, possono aiutare la tua partner ad avere più orgasmi.

Infatti, devi considerare che la maggior parte delle donne non riesce a raggiungere un orgasmo senza i preliminari. Questo vuol dire che più tempo dedichi a questa fase, più orgasmi avrà. Avrà anche meno difficoltà e sarà molto più eccitata.

Tuttavia, per far funzionare i preliminari (rendendo così il rapporto più lungo e soddisfacente per entrambi), non è opportuno solo lasciarsi andare e non considerare troppo il tempo che passa… bisogna anche farli per bene. Quindi, avrai bisogno di stimolare il punto G, il seno, i capezzoli, il clitoride… e tutto il resto del suo corpo. Dovrai usare la diteggiatura, il massaggio e il sesso orale.

Per aiutarti e migliorare questo momento, potrai parlarle delle tue fantasie mentre la stai stimolando, usare il dirty talk, farle dei complimenti, sperimentare nuove tecniche e mosse, esplorare il suo corpo, flirtare con la tua partner… Il tutto va fatto lasciandosi andare, senza preoccuparsi e prendendosi tutto il tempo di cui si ha bisogno (minimo 15 minuti)!!

Le conclusioni…

Beh, penso di averti detto tutto e di aver condiviso con te degli importanti segreti che ti aiuteranno a mantenere l’erezione più a lungo. Seguendo questi suggerimenti, potrai riuscire a mantenerla anche con il preservativo (se questo ti da problemi) o grazie ad esso, e senza assumere farmaci. Rafforzando i muscoli grazie agli esercizi di Kegel e ai sollevamenti dell’asciugamano, potrai mantenere l’erezione anche dopo essere venuto! Insomma, i cambiamenti si vedranno e anche molto! L’importante è ricordarti anche di:

  • mangiare sano
  • eliminare le cattive abitudini
  • fare movimento
  • imparare a gestire stress e ansia
  • abbondare con i preliminari.

Infine, non dimenticare che ogni donna è diversa e che tu potresti anche aver bisogno di capire quanto dovresti durare per soddisfare la tua ragazza, riuscendo a farle provare almeno un orgasmo durante i preliminari e almeno un altro durante la penetrazione. Alcune donne ci mettono 5 minuti, altre 10 e altre 30… Per la maggior parte, 15-20 minuti sono abbastanza… Pertanto, considerala come la durata minima!

Sappi che il 99% dei ragazzi non hanno idea di cosa fare. Quindi, sfrutta questa guida a tuo favore… Vedrai che riuscirai a mantenere l’erezione più a lungo, ma potrai persino piacere molto di più alle donne e fare in modo che il loro desiderio sessuale nei tuoi confronti aumenti sempre di più! Perciò, cosa stai aspettando. Impara a dedicare al sesso tutto il tempo che merita e vedrai che non te ne pentirai!!

Articoli Correlati

Lascia un commento