Ecco Come Toccare le Tette di Una Donna e Farla Impazzire + 6 Tecniche per Farla Eccitare

Non sai come toccare le tette di una donna e allo stesso tempo farla eccitare?

Toccare il seno di una ragazza è un’esperienza con cui molti uomini lottano.

Infatti, è fantastico per lui e per lei, ma è giusto farlo correttamente se si desidera far impazzire una donna. Oltre alle tecniche spesso sconosciute, è utile dire che molti uomini non sono sicuri: non sanno cosa fare, non sanno come toccare le tette, non sanno come cominciare e neanche come baciarle.

Altri uomini fanno invece fatica a capire quando potrebbe essere inappropriato toccare il seno di una donna e dopo non riescono a captarne i segnali di piacere… finendo così per non capire neanche se stanno facendo bene oppure no.

Prima di proseguire voglio farti un regalo.

Ho preparato per te una guida gratuita che ti permette di diventare di scoprire come far ottenere alla tua partner un orgasmo multiplo e farti catalogare come dio del sesso.

Clicca qui per scaricare gratis il report per diventare un dio del sesso e farla urlare di piacere mentre fa sesso con te.

Insomma, toccare le tette di una donna è molto importante e piacevole per entrambi, ma è decisamente indispensabile sapere esattamente come muoversi e smettere di avere dubbi.

Questo può evitarci tanti errori, ansie e pessimi risultati, permettendoci invece di far impazzire la donna dal piacere. Con questo presupposto, ho deciso di scrivere questo articolo ricco di informazioni, tecniche e suggerimenti…

In questo sito potrai trovare tante guide utili a riguardo, ma questo è incentrata sul seno e ti permetterà di capire come toccare le tette di una donna.

Sei pronto per iniziare?

Partiamo dal principio…

Come diventare un Dio del Sesso in 5 passi

In questo special report potrai scoprire le 5 cose che ogni donna vuole, di cui ha bisogno e che sogna per la sua vita sessuale.


Impara questi 5 passi e, inevitabilmente, la tua donna ti vedrà come un Dio del Sesso!

Perché dovresti toccare le tette di una donna?

Il seno di una donna è molto appetibile per l’uomo ed è anche una parte molto sensibile per la donna. Infatti, si tratta di un’ampia zona erogena, dove i capezzoli e le areole (la parte intorno al capezzolo) sono l’area più hot. Non a caso, una donna stimolata a dovere in questo punto, può anche raggiungere l’orgasmo che, per l’appunto, è chiamato “orgasmo del capezzolo”. Secondo gli studiosi, stuzzicare questa parte femminile consente al cervello di provare le stesse sensazioni e di inviare al corpo gli stessi segnali di quando è la vagina a essere stimolata.

Questo significa anche che l’orgasmo e la stimolazione di questa zona, viene percepita in qualche modo persino dalla vagina. È incredibile, non è vero? Oltre ad essere incredibile, si tratta di una fantastica sensazione per la donna. Tuttavia, non molte hanno provato l’orgasmo del capezzolo, in quanto non tutti gli uomini sanno che esiste… figuriamoci come provocarlo!

In realtà, non è difficile raggiungerlo: basta stimolare nel modo giusto il seno, arrivare ai capezzoli, concentrarsi su di essi e continuare con lo stesso ritmo fino all’apice del piacere. In più, bisogna dire che la stimolazione del seno è utile anche in combinazione con la penetrazione, con il sesso orale o con la stimolazione manuale del clitoride e/o dell’interno della vagina. In pratica, toccare le tette e stimolare in contemporanea i genitali della donna permettono all’uomo di farle provare un orgasmo molto più potente.

Sia nel caso della doppia stimolazione con finale esplosivo che per quanto riguarda l’orgasmo del capezzolo, si tratta di abilità sessuali che pochi uomini hanno e che tutte le donne apprezzano. In poche parole, se ti impegnerai su entrambi i fronti potrai risultare come un dio del sesso per la tua partner (qui trovi alcune indicazioni su come diventare un dio del sesso).

Questo si tradurrà in:

  • una maggiore voglia di soddisfarti
  • tanto desiderio sessuale nei tuoi confronti
  • rapporti più passionali ed eccitanti
  • una maggiore fiducia nei tuoi confronti e propensione nel lasciarsi andare a te durante il sesso
  • e molto altro.

Praticamente, se riuscirai a far impazzire le donne anche sotto questo fronte, potrai avere una delle qualità sessuali che molte di loro cercano in un uomo, ma che non trovano così spesso. Questo vuol dire una minore concorrenza e una fantastica vita sessuale! Non ti piace l’idea? Penso proprio di sì. All’inizio, io non sapevo come toccare le tette di una donna in maniera perfetta. Poi, quando l’ho scoperto, tutto è cambiato: riuscivo ad ottenere molto di più dalle mie partner… proprio perché io riuscivo a dare loro un maggiore piacere a letto. Perciò, cosa stai aspettando? Adesso è arrivato anche per te il momento di imparare, ma soprattutto… di prenderti la vita sessuale che meriti!

I primi passi per toccarle il seno

Prima ancora di iniziare a prendere in considerazione il fatto di toccare il seno di una ragazza, devi sapere che è sempre opportuno essere in una posizione di comfort. Quello che voglio dire è che non tutte le donne si lasciano toccare le tette troppo presto. Vogliono prima trovarsi a proprio agio con te, riuscire a parlare con te, provare una forte attrazione nei tuoi confronti, essere felici mentre ti baciano e… sentirsi tranquille quando le tocchi da sopra i vestiti.

Da questo avrai capito che esiste il momento giusto per iniziare a toccare il seno di una donna ed avviene quando:

  • esci con lei già da un po’
  • vi siete già baciati e avete raggiunto il tipo di contatto fisico che ti consente di toccarla da sopra i vestiti senza disagio da parte sua
  • Oppure, ovviamente state insieme già da un po’ e hai bisogno di migliorare la vostra vita sessuale.

Se lei non si sente sicura o è ancora a disagio quando è da sola con te, ti consiglio di aspettare che questa situazione cambi. Uscendo con lei e elevando i vostri livelli di confidenza, potrai arrivare al momento giusto. In caso contrario, provarci lo stesso può essere percepito da lei come un voler fare pressione o volerla spingere a fare qualcosa che ancora non vuole fare.

Quindi, ricordati bene queste parole: mai brancolare sui seni di una donna o in qualsiasi altra parte del suo corpo “non sicura”, senza essere del tutto certo che lei è pronta per ricevere questo tipo di attenzioni. (Le parti sicure del suo corpo sono quelle che ti servono per avviare il contatto fisico con lei senza risultare sessualmente invadente, e sono: braccia, ginocchia, spalle e zona centrale della schiena.)

D’altra parte, supponendo che tutto stia andando bene tra voi e che vi stiate baciando molto (o che comunque stiate già facendo sesso, ma desideri migliorare e capire come toccare le tette della tua partner), adesso è il momento di intensificare le cose… Pertanto, iniziamo con le nozioni di base: come comportarti con le varie misure e come comportarti con i suoi capezzoli.

Bene, la prima cosa che devi sapere è che non devi mai fare distinzioni tra tette grandi e tette piccole: tutti i seni vanno trattati con attenzione e con amore, a prescindere dalle misure. Inoltre, devi considerare che se la ragazza ti piace, ti piacciono anche le sue tette e possono farti impazzire anche se sono piccole. In fondo, il feeling sessuale che nasce tra due persone, nasce a prescindere dalla misura del reggiseno di una donna, non credi?

Quindi, non devi pensare che le dimensioni possano cambiare qualcosa nel tuo modo di interagire con le tette e, soprattutto, non devi mai far intendere alla donna in questione che le vorresti più grandi o più piccole… Se lo facessi, rischieresti in entrambi i casi che lei non si senta a suo agio quando gliele tocchi e, probabilmente, potrebbe anche tirarsi indietro e non lasciarsele stimolare da te.

In pratica, tutte le tette vanno stimolate con estrema dedizione (se si vuole portare la donna a raggiungere un orgasmo intenso) e, tutto quello che devi fare è racchiuso in tre parole: lentezza, gradualità e concentrazione.

Lentezza e gradualità sono due elementi molto utili in ogni fase dei preliminari e del sesso, nonché in ogni tipo di stimolazione. Infatti, uno dei migliori modi per costruire la tensione sessuale e per far eccitare al massimo una donna, consiste nel procedere lentamente e gradualmente. Ma come si mette in pratica questo concetto quando si tratta di tette?

Bene, la prima cosa che devi fare è non commettere l’errore che fanno molti uomini: buttarsi subito sul capezzolo. Beh, quello è proprio l’ultimo posto dove devi andare, sia quando si tratta di bacio che di tocchi, sia quando è nuda che quando lei è vestita. Pertanto, quello che devi fare è sempre partire dall’esterno.

Ad esempio, mentre la baci, puoi iniziare a toccarle il collo e accarezzarlo, per poi scendere sulle spalle posare la tua mano sui lati di una o di entrambe le tette. A questo punto, puoi massaggiarle lentamente e mantenendoti sempre lontano dal capezzolo. Solo dopo un po’, potrai continuare a massaggiarla e ad accarezzarla spostandoti più verso il centro del seno. Massaggia l’areola e/o sfiorala con un dito, girando intorno al capezzolo.

Questi passaggi puoi avviarli anche da sopra i vestiti e, facendo così, potrai decisamente elevare i livelli di tensione sessuale, portando la donna a voler andare oltre e, per l’appunto, a volersi togliere la maglia e il reggiseno o a darti il silenzioso permesso di infilare la mano. Una volta a contatto con la pelle, il consiglio è sempre di ricominciare (o cominciare, se ancora non l’hai fatto) dai lati esterni dei seni. Pian piano, torna sull’areola e poi inizia a stimolare il capezzolo con un dito e poi con due dita. A questo punto, sei arrivato al livello della concentrazione, ovvero quello dove la tua dedizione deve andare completamente al capezzolo.

Questa è un’ottima tecnica di base dal quale cominciare: può funzionare alla grande e farla letteralmente impazzire, anche se si tratta di mosse molto semplici. Tuttavia, per permetterti di ottenere grandi risultati, è strettamente necessario che tu parta lentamente e che proceda gradualmente verso il capezzolo. In pratica, è opportuno dedicare abbastanza tempo a tutta la tetta prima di concentrarsi solo ed esclusivamente sul capezzolo.

Le precauzioni e quello che devi sapere sul seno…

A questo punto, mi tocca darti un po’ di brutte notizie… ma non preoccuparti, non sono così tanto brutte. Si tratta solamente di informazioni da prendere sempre in considerazione, che potranno esserti utili non appena andrai a mettere in atto anche tutte le altre tecniche.

La prima cosa che devi sapere è che le donne non sono tutte uguali e che non a tutte piace la stessa cosa. Tuttavia, la tecnica che ti ho appena dato e quelle che ti darò sono state dichiarate efficaci per quasi tutta la popolazione femminile, ma ovviamente dovrai imparare a “leggere” i segnali di piacere che il suo corpo ti invia, al fine di capire se stai facendo bene o male… Le piace se:

  1. Naturalmente… Se non si sposta e non si tira indietro.
  2. Se emette sospiri, gemiti e se senti che è rilassata.
  3. Se spinge il busto verso di te o verso la tua mano.
  4. Se il capezzolo si indurisce e si ingrandisce.

Il segnale più importante è il numero 4 ed è l’unico che può confermarti che sei sulla buona strada verso una grande eccitazione. Gli altri sono ottimi, ma solo se sono combinati tra loro: uno di questi da solo non è abbastanza. In pratica, se lei non si sposta e non si tira indietro, non vuol dire necessariamente che la stai facendo godere. Tuttavia, se questo segnale viene accompagnato da uno o più di uno tra il 2, il 3 e il 4… allora stai andando alla grande.

Detto questo, devi sapere anche che quello che ad una donna piaceva ieri, non è detto che le piaccia anche oggi. No, non è pazza. Semplicemente, ci sono alcuni periodi del mese (sia prima che durante le mestruazioni) in cui le donne possono avere i seni gonfi, duri e doloranti. Pertanto, anche se a primo impatto le sue tette possono risultare più attraenti per te, non è detto che lei voglia essere toccata allo stesso modo… A volte, possono farle parecchio male e potrebbe anche non voler essere toccata affatto.

Di certo non puoi biasimarla, ma da questo puoi anche capire che avere confidenza con una donna prima di iniziare a capire come toccare le tette e farla impazzire… è davvero importante. Se c’è confidenza, lei può anche dirti come e cosa fare in questi casi, nonché comunicarti che non sta molto bene, in maniera tale che tu possa capire che non è un problema tuo e che, se lei non sta godendo, non si tratta necessariamente di un tuo errore.

Ad ogni modo, proprio perché i capezzoli e in generale tutto il seno di una donna sono una zona delicata oltre che altamente erogena, è sempre opportuno essere delicati e attenti, evitando di strizzare troppo i seni e/o di usare troppa pressione.

Le tecniche da non sottovalutare quando stai toccando le tette ad una donna

Adesso ti mostrerò alcune tecniche avanzate e ti spiegherò nel dettaglio come toccare le tette alla tua partner, che potranno esserti utili non appena avrai fatto sesso con la tua partner. Allo stesso modo sono utili se stai già con una ragazza da qualche tempo. Iniziamo…

Toccale le tette d’avanti allo specchio

Se pensi che sia un bene toccare le tette di una donna dal davanti, non ti sbagli. Tuttavia, da dietro è tutta un’altra cosa, ha un potenziale erotica tremendo! È sempre bello toccare e lasciarsi toccare, ma se vediamo cosa sta accadendo… è tutto ancora più eccitante. Perciò, se non ci avevi mai pensato è il momento di farlo. Sorprendi la tua ragazza mentre è in bagno davanti allo specchio. Parti con le mani sui fianchi o sui glutei, attraversa la sua schiena lentamente e a piene mani, scendi dalle braccia e poi inizia ad esplorare i suoi seni. Potrai anche essere in grado di massaggiare loro più facilmente di quanto lo sarebbe se tu fossi di fronte a lei. Accarezzarle il seno porterà il suo cervello a rilasciare l’ossitocina, una sostanza chimica che ti fa sentire bene all’umore e all’amore. Per effetto aggiunto, provare tutto questo di fronte a uno specchio… è super-eccitante!! Ti suggerisco di provarlo al più presto!

Dalle mani alla bocca…

è ovvio, una donna si aspetta sempre che dalle mani tu possa passare all’uso delle labbra e della lingua. Tuttavia, è naturale che dovrai avere una certa confidenza per poterlo fare. Il segreto è essere delicato e non tralasciare mai una tetta. Concentrati su un seno alla volta e… sarà perfetto!

Sotto la doccia.

Devi ammettere che la doccia può essere un luogo abbastanza erotico e anche tutto quello che ci facciamo dentro, insieme a qualcuno, diventa ancora più emozionante. Utilizzando l’acqua calda, la temperatura del sangue aumenta così come la sensibilità della pelle. Questo significa che le tue carezze verranno percepite molto più profondamente e le faranno molto più effetto. Quindi, non esitare: approfitta e fai la doccia con lei al più presto… Accarezzala con la schiuma e con il sapone, e vedrai che si tratterà di un tocco che la tua partner non potrà fare a meno di apprezzare. Anzi… la farà letteralmente impazzire! Sei poi volete infilarvi nella vasca da bagno, sarà altrettanto emozionante…

Sfrutta la biancheria intima.

Siamo tutti ansiosi di vedere cosa c’è sotto, ma ci sono tante ovvie ragioni per le quali dovresti ritardare la grande rivelazione del suo corpo! Infatti, aspettare è un qualcosa che crea tanta tensione sessuale e tanta eccitazione. Tuttavia, in questo caso, c’è di più… Non a caso, ti ho detto “sfrutta” la biancheria intima. In pratica, prima di togliere lo “strato finale” dell’abbigliamento, dovresti usarla per eccitarla, strofinandoti su di esso o massaggiando le tette della tua donna da sopra la biancheria. Facendolo in modo delicato, potrai stimolare la tua partner in una maniera in cui il contatto “pelle-a-pelle” non può fare, in quanto manca il fattore “sfregamento”. Questa semplice esperienza può provocare nuove sensazioni. Le piacerà così tanto che vorrà di più e, ad un certo punto, lei probabilmente finirà per spogliarsi e abbandonarsi a te. Ti assicuro che, anche se solo per pochi minuti, vale la pena di toccare le tette (e non solo) dalla biancheria intima. Infatti, oltre l’81% delle donne dice che la stimolazione al capezzolo da sopra gli abiti aumenta notevolmente la loro eccitazione sessuale.

Prendila in giro

Beh, quello che devi fare è semplice: devi concentrarti su tutta la tetta per poi arrivare a stuzzicare i capezzoli. Non appena questi ultimi diventano turgidi, torna a massaggiare il resto della tetta e poi concentrati nuovamente sul capezzolo… ma solo per pochi secondi. Fai questo per più volte e riuscirai a creare un’enorme tensione sessuale e tanto desiderio nei tuoi confronti…

Dirty talk e insegnamenti

Mentre siete a letto e la tocchi, chiedile se le piace. Poi, cambia movimento e chiedile nuovamente se le piace quello che stai facendo. Dopodiché, chiedile di guidare la tua mano e di dirti cosa devi fare. Ti assicuro che è super-eccitante… Non devi fare altro che provare e lasciarti andare a quello che accadrà…

Altre cose da sapere e i consigli utili che ti aiuteranno a toccare le tette nel modo giusto…

Dopo le tecniche, vorrei lasciarti dei consigli da non sottovalutare. In primo luogo, ti suggerisco di iniziare a prestare attenzione alle reazioni e alla respirazione della tua partner. Infatti, come ti ho detto, non ti devi dimenticare di osservare i segnali del suo corpo per capire se le sta piacendo o no. Tuttavia, devi sapere anche che il seno stesso non è da ignorare…

Abbiamo detto che il capezzolo si indurisce, ma quello che forse non sai è che è stato riscontrato che l’eccitazione sessuale provoca più afflusso di sangue alle tette e questo si traduce spesso in un rigonfiamento del tessuto che può arrivare fino al 25%. Questo vuol dire che il seno di lei potrà gonfiarsi. In più, devi sapere che un altro segnale di piacere che (se non è buio nella stanza) dovresti considerare è l’arrossamento della pelle sul petto e l’oscuramento delle areole.

Poi, vorrei dirti che sapere come toccare le tette… vuol dire anche saper usare la fantasia. Infatti, per far impazzire una donna e per godere molto di più della tua vita sessuale, ci sono sex toys da usare anche per il seno. Ci sono i morsetti per i capezzoli per le coppie più avventurose e poi ci sono anche i vibratori che potrai usare per stimolare l’areola e il capezzolo… Alle donne piacciono molto queste cose, in quanto le fanno sentire più sexy e desiderate. Lo stesso vale per l’utilizzo del cibo, dei cubetti di ghiaccio e di tutto ciò che ti passa per la mente! Il seno è molto sensibile e, proprio per questo, ti suggerisco di provare con una combinazione di tocchi caldi e freddi…

Un altro consiglio che ti do consiste nel fare molti complimenti al seno della tua partner: se ti piace… che aspetti a dirlo? Dille che per te le sue tette sono i più potenti afrodisiaci, che ti piacciono da impazzire e che ami toccarle. Questo è importante in quanto la aiuterà a sentirsi a proprio agio nella sua pelle e, conseguentemente, questo contribuirà a elevare il suo stato d’animo, la libido e la sua risposta sessuale alle tue stimolazioni. Quindi, ricorda che il buon sesso ha bisogno anche di complimenti per diventare un grande sesso.

Questi sono i principali suggerimenti che secondo me non dovresti mai sottovalutare. Tuttavia, ce ne sono anche altri, un po’ meno fondamentali ma comunque utili quando si tratta di toccare le tette di una donna.

Pertanto, prima di lasciarti, ti faccio una piccola carrellata…

  • Mentre tocchi le tette a una donna, non dimenticare di baciarla con passione. Il bacio è come una scintilla capace di accendere la miccia… ovvero in grado di avviare tutti gli atti sessuali. È importante baciare appassionatamente… non troppo veloce, non troppo lento, non troppo umido, non troppo asciutto, senza troppa lingua e senza troppi morsi! Nel frattempo, le mani vagano ed esplorano…
  • Prima di passare alle tette, presta attenzione a tutto il suo corpo, in particolare la parte bassa della schiena e del collo. Mentre la stai baciando, dovresti utilizzare le mani per esplorare il suo corpo, arrivando pian piano al seno. Quando lo fai, devi però ricordarti che stai facendo questo per farla sentire più confortevole e più eccitata… Non si tratta solo di te o di procurarti piacere da solo toccandola… Quindi, cerca sempre di non andare dritto ai seni, ai glutei o alla figa. Presta attenzione al collo, alla parte bassa della schiena e ad altre parti del suo corpo.
  • In realtà, il trucco è sempre quello di “prenderla un po’ in giro”. Questo significa che stuzzicare tanto una donna prima di arrivare al sodo… è davvero una tecnica fenomenale. Infatti, proprio come ti ho spiegato nella tecnica n°5, stuzzicare la parte più sensibile per poi allontanarsi è un’ottima soluzione per creare una forte tensione sessuale. Quest’ultima renderà il sesso molto più bello. Perciò, ricorda sempre di massaggiare anche le parti meno erotiche del suo corpo… Alterna: più sensibile e meno sensibile. Toccale il collo e poi passa al seno, toccale i capezzoli e poi sposta la mano sulla parte bassa della schiena… Un tira e molla che può far impazzire qualunque donna!! Imparare ad apprezzare tutto il suo corpo e vedrai che questo tuo atteggiamento renderà la tua vita sessuale molto più eccitante e soddisfacente.
  • Mentre vai a toccare le tette di una donna, puoi baciarla sul collo e respirare nel suo orecchio per ottenere un effetto strepitoso. Questo è un trucco che uso spesso e che alle donne piace molto. In generale, ti suggerisco sempre di concentrarti in particolare sul collo quando tocchi il seno ad una donna. Questo perché i nervi intorno al collo possono essere molto sensibili e, di solito, consentono all’uomo di eccitare molto di più una donna e di farla diventare più ricettiva al contatto fisico. Puoi afferrarlo leggermente con una mano, ma ricorda di non usare troppa forza o lei inizierà a sentirsi come se fosse in trappola e… puoi immaginarti che questo può scatenare paura e non passione. In generale, cerca di essere sempre appassionato, ma non forte.
  • Impara a non lottare con il reggiseno… Cerca di fare un po’ di pratica di nascosto, in maniera tale da memorizzare il funzionamento del gancio del reggiseno. Tuttavia, se sul più bello ti trovi in difficoltà e non vuoi perdere tempo, potrà sempre essere utile spostare le spalline del reggiseno! (Qui trovi un video carino che ti mostra come slacciare un reggiseno ad una donna)
  • Non spremere! Come ti ho detto, il seno è molto delicato e, pertanto, non spremerlo. So che potresti sentirti tentato, ma devi considerare sempre che potresti farle male, a prescindere dalle dimensioni. Quindi, non dimenticare che per dimostrare ad una donna che sai come toccare le tette, devi essere sempre lento, delicato e passionale allo stesso tempo, riuscendo sempre a tenere sotto controllo la potenza delle tue mani.
  • Ricorda che… alcune donne sono a disagio con i loro seni. È piuttosto raro, ma alcune donne possono avere problemi con le dimensioni o la forma del loro seno. Con queste donne, è importante fare le cose ancora più lentamente, altrimenti potrebbero mettersi sulla difensiva. Quando capirai che sarà il momento giusto per farlo, non dimenticare che il bacio e le carezze sul collo e sul viso possono aiutarla a lasciarsi andare, a sentirsi a suo agio e a non pensare a tutto il disagio che prova nei confronti del suo seno.

Beh, direi che questo è tutto.

Non penso che ci siano altre cose da dire. Comunque, ricorda sempre che a cosa più importante da fare è NON andare troppo veloce… MAI. Quando si tratta di sesso, la velocità può solo portarti a perdere punti… nonché numerose opportunità. La maggior parte delle donne amano fidarsi (almeno un po’) dell’uomo al quale si lasciano andare e dal quale si fanno toccare. Quindi, assicurati sempre di creare un buon rapporto con le donne e di leggere i segnali del loro corpo. Solo così potrai fare le mosse giuste e, ben presto, lei si lascerà andare sempre di più!

Molte donne si lamentano degli uomini… In alcuni casi affermano che i loro partner non sanno come toccare le tette e in altri ancora che non si impegnano abbastanza per stuzzicarle… Alcune donne dicono addirittura che i loro uomini trattano veramente male i loro capezzoli!!

Inutile dire che questo dispiace molto alla popolazione femminile… Una ricerca ha infatti dimostrato che le sensazioni provocate dalla stimolazione dei capezzoli di una donna vanno ad attivare la stessa area del cervello che si attiva quando un uomo gioca con la vagina e il clitoride!

Perciò, è quasi certo che la tua partner apprezzerà l’attenzione che dedichi ai suoi seni…

Ma devi farlo bene!!

Adesso che sai perfettamente come toccare le tette di una donna nel modo giusto, i consigli, le tecniche e le indicazioni da seguire… non devi fare altro che iniziare e lasciare che la tua donna cominci ad impazzire. Tocca le sue tette e toccale bene… Non te ne pentirai!!

Articoli Correlati

Lascia un commento