È la prima volta per lei? Ecco come sverginare una ragazza

Capire come sverginare una ragazza sembra una cosa così difficile, ma la verità è che non lo è assolutamente.

Può essere una delle cose più naturali e spontanee del mondo, se lei è pronta e se tu ti comporterai nel modo giusto.

Pertanto, ti ho appena dato dei requisiti fondamentali da non sottovalutare quando si tratta di fare sesso con una ragazza vergine. Tuttavia, è utile analizzare tutta la questione nel dettaglio, in maniera tale che tu sappia esattamente cosa fare in questo tipo di situazione.

Prima di continuare ho preparato per te un regalo.

Un speciale report che ti permetterà di capire come far godere la tua donna (o in questo caso come far godere una donna dopo averla sverginata).

Clicca qui per accedere al report gratuitamente.

Grazie a questo report inoltre avrai la possibilità di essere classificato da lei (e dalle sue amiche, e si le donne parlano di te se sei bravo a letto) come un Dio del Sesso.

Ora che hai scaricato il materiale gratuito vediamo nel dettaglio cosa devi fare se per te è la prima volta che vai a letto con una donna vergine.

Come diventare un Dio del Sesso in 5 passi

In questo special report potrai scoprire le 5 cose che ogni donna vuole, di cui ha bisogno e che sogna per la sua vita sessuale.


Impara questi 5 passi e, inevitabilmente, la tua donna ti vedrà come un Dio del Sesso!

Sverginare una ragazza: quando dovresti farlo e come dovresti comportarti?

Solitamente, quando è l’uomo a essere vergine, si presenta un po’ di nervosismo e ansia da prestazione. Tuttavia, la voglia di fare sesso e l’eventuale esperienza da “masturbatore” lo aiutano a cavarsela comunque. Per una donna, invece, è molto diverso. Le donne hanno bisogno di sentirsi pronte, attratte sia mentalmente che fisicamente e tranquille… Poi, hanno la necessità di avere dalla loro parte una buona dose di preliminari.

Se queste cose vengono a mancare, è possibile che la penetrazione si riveli molto più difficoltosa e dolorosa, in quanto l’ansia e le preoccupazioni non le consentono di rilassarsi e, di conseguenza, non si rilasseranno neanche i muscoli della vagina. In conclusione, rimarrà secca e rigida, rendendo quasi impossibile la penetrazione.

Perciò, è ovvio che un uomo che desidera sverginare una ragazza deve tenere conto di tutte queste cose, costruire con lei un buon rapporto, per poi regalare dei preliminari prevalentemente concentrati su di lei. (Tutti elementi utili persino quando la ragazza non è più vergine, se non sai come far ottenere un orgasmo multiplo ad una donna clicca qui)

Tuttavia, per le donne, la verginità è una cosa importante e desiderano perderla con qualcuno che tenga alla loro relazione. Quindi, anche se ovviamente puoi fare quello che desideri, se non tieni a questa ragazza… è molto più rispettoso lasciar perdere. Ce ne sono tante altre che sono disposte a passare il tempo con te solo per divertirsi!

Quello che voglio dire è che sarebbe meglio provare un vero interesse per una ragazza, altrimenti non sarebbe giusto sverginarla. Farlo ugualmente non ti farebbe onore come uomo. Ad ogni modo, se decidi di sverginare la ragazza, mettiti in testa che se vuoi che vada tutto bene, dovrai non solo aspettare che si senta pronta, attratta da te (sia mentalmente che fisicamente) e tranquilla: dovrai anche…

  • concentrarti sul suo piacere durante preliminari,
  • avere pazienza,
  • procedere lentamente e delicatamente,
  • e rispettare tutti i suoi tempi.

Inoltre, dovrai mettere in conto che la prima volta è sempre più difficile e lei potrebbe provare dolore e/o constatare un lieve sanguinamento. Dovrete essere entrambi pronti a questo, in maniera tale da non spaventarvi o preoccuparvi inutilmente. Infine, dovresti partire con l’idea che le aspettative non servono… Pensa semplicemente che andrà sempre meglio volta dopo volta.

Sverginare una ragazza: i consigli per farlo al meglio

Nel precedente paragrafo, ho parlato dei passi fondamentali e dell’atteggiamento che dovresti avere in queste situazioni. Tuttavia, se è la prima volta che ti ritrovi a “deflorare” una vergine, ci sono molte altre cose che dovresti considerare.

Infatti, da parte della donna, questa può essere vista come una situazione molto delicata e apprezza un partner che la rispetta e che sa aspettare. Lei la sta per concedere a te. Ti ha scelto… e in qualche modo spera di essere ripagata. Ovviamente, non cerca subito il grande orgasmo, ma cerca la tua comprensione e supporto. Sta per entrare in un nuovo mondo che ancora non conosce. Naturalmente, se anche tu sei vergine, sei un po’ nella stessa situazione e, anche se da uomo la potrai vivere sempre meglio rispetto ad una donna, potreste comunque sostenervi e confidarvi a vicenda.

Questo si traduce in comunicazione, attesa e sincerità: tutti elementi che aiutano a creare un buon rapporto di confidenza, che a sua volta aiuterà la ragazza a rilassarsi quando sarà il momento. L’attesa creerà anche molto più desiderio che, sul più bello, potrà renderla più propensa a lasciarsi andare. A questo punto, prima di passare al sesso, dovresti:

  • Assicurarti che lei sia davvero pronta per la sua prima volta.
  • Lasciare che sia lei a scegliere il tempo e il luogo.
  • Rendere l’occasione più speciale per lei, magari organizzando qualcosa di unico come una sorpresa e mostrandole tutto l’interesse che nutri nei suoi confronti.

Una volta arrivati al momento fatidico, ci sono alcuni consigli che potranno aiutarti a far andare tutto per il verso giusto…

In primo luogo, ti suggerisco di baciarla e accarezzarla per diverso tempo. In questo modo, la invoglierai, la farai rilassare e le comunicherai il tuo interesse che, come abbiamo detto, per lei è molto importante. A questo punto, essendo la prima volta, potrà essere necessario usare un sacco di lubrificazione.

Dal momento che lei è vergine, la sua vagina sarà molto stretta rispetto alle altre. Stimolandola correttamente farai in modo che si lubrifichi in maniera naturale, poi usa un lubrificante a base di acqua (che facilità la penetrazione e tutto il rapporto, senza rovinare il preservativo come farebbe un lubrificante ad olio).

Dopo esserti concentrato per almeno 20 minuti sui preliminari e il suo piacere, potrai metterti il preservativo e iniziare a penetrarla molto lentamente. Se necessario, utilizza un altro po’ di lubrificante.

Una volta dentro, comportati come ti comporteresti in un qualunque altro rapporto, ma senza essere troppo irruente. Fino alla fine, mostrale la tua preoccupazione e interessati chiedendole come la sta vivendo, se è tutto a posto e se sente male. Potrà essere necessario cambiare posizione, ritmo e intensità della penetrazione, fino a che entrambi non sarete a vostro agio.

Metti sempre i suoi sentimenti e le sue emozioni prima di tutto il resto: la prima volta è importante per lei, e dovrebbe esserlo anche per te dato che ti ha scelto. Quindi, abbi pazienza… anche se questa volta non sarà il massimo, potrà andare meglio la prossima volta!

Le tecniche da usare durante i preliminari se la ragazza è vergine

Nel paragrafo precedente, ti ho fatto un riassunto di quello che dovrai fare dall’inizio alla fine. Tuttavia, adesso facciamo un passo indietro e andiamo a vedere come dovrebbero essere i preliminari della prima volta. Ti darò delle semplici istruzioni che ti aiuteranno a sverginare una ragazza con molto più facilità, rendendo il rapporto molto piacevole ed eccitante per entrambi…

Lo sapevi che le donne hanno meno probabilità di raggiungere un orgasmo durante il sesso se i preliminari non vengono fatti nel modo giusto? Sì, esatto è così. E nel caso di una vergine, questa fase si rivela ancora più importante, in quanto quello che farai prima della penetrazione dovrà preparare la sua vagina all’entrata del tuo pene. Pertanto, dovrai eccitarla al punto che i muscoli vaginali possano allentarsi e che i genitali possano lubrificarsi naturalmente.

Ecco cosa puoi fare dopo tanti baci e carezze…

  1. Toglile i vestiti LENTAMENTE. Non avere fretta, altrimenti lei inizierà a pensare che la vuoi solo per il sesso e questo potrà far sorgere qualche ripensamento nella sua testa.
  2. Massaggiale il collo, in modo da farla rilassare completamente. Poi passa alle spalle, alle braccia e alla schiena, baciandola sia sulle labbra che in queste parti del corpo.
  3. Sgancia il suo reggiseno. Se ci riesci con una mano sola sarà ancora meglio. Toglilo e inizia a toccarle il seno e a leccarle i capezzoli dolcemente. Poi passa alle mutandine, ma fai piano e presta attenzione alle sue reazioni. Se noti che non è pronta, continua ancora per un po’ a focalizzarti sul seno, l’addome e le sue cosce.
  4. Accendila ancora… regalandole un massaggio sensuale. Una volta che lei sarà completamente nuda, non buttarti subito sulla vagina, ma piuttosto bacia e massaggia il suo corpo. Questo le mostrerà quanto ti piace e le permetterà di rilassarsi ancora di più.
  5. A questo punto, se vedi che è tranquilla stuzzica il suo clitoride dolcemente sia con le dita (usando molto lubrificante) che con la lingua. Con dieci minuti di stimolazione, potresti anche riuscire a farle provare il suo primo orgasmo! Questo la renderà ancor più pronta alla penetrazione.
  6. L’ultimo passo è quello di provare a infilarle un dito (se non l’hai già fatto) nella vagina. Se tutto va bene e se è abbastanza bagnata (cosa altamente certa se avrai seguito le mie istruzioni), potrai passare alla penetrazione.

In caso non dovesse essere pronta, ripeti gli ultimi due passaggi, continuando a baciarla su tutto il corpo e chiedile come si sente. Se è estasiata e pronta, vai e colpisci! Ricorda che se una donna raggiunge almeno un orgasmo durante i preliminari, la sua soddisfazione sarà alle stelle e sarà decisamente pronta per averne ancora.

Sappi inoltre che puoi iniziare a scaldarla ancor prima ancora di entrare in camera da letto: baci ed effusioni sono il modo giusto per accenderla. Poi, potrai anche dirle che cosa hai intenzione di farle… Vuoi farle provare moltissimo piacere e rendere tutto perfetto. Questo la farà sentire più eccitata e propensa ad andare fino alla fine.

Direi che questo è tutto e che adesso sai esattamente cosa fare. I preliminari sono sempre il segreto di un rapporto sessuale di successo… anche quando si tratta della prima volta e quando si parla di sverginare una ragazza. Se parti con questo criterio bene in mente e se seguirai tutte le mie istruzioni, andrà tutto bene e lei apprezzerà immensamente tutto quello che hai fatto per lei!

Cosa accadrà subito dopo la prima volta?

Alla fine, potrà uscire del sangue oppure no. Lei potrà riuscire ad avere uno o più orgasmi, o altrimenti lo proverà la prossima volta. L’unica cosa che conta è che tu abbia fatto tutto come si deve, che lei se ne sia accorta e che sia rimasta tranquilla per tutto il tempo.

A questo punto, non dimenticare le coccole! Per lei saranno davvero molto importanti e potranno anche assicurarti che ci sia una seconda volta… in quanto queste effusioni le danno una riconferma che tu lo hai fatto con lei perché ti interessa e non solo per il gusto di fare sesso.

Ad ogni modo, se non sanguina o non prova molto dolore, non devi pensare che lei non era vergine. Infatti, ogni vagina è diversa. Ogni donna è diversa. Perciò, per quanto possano dire le “leggende metropolitane”, non è vero che se non sanguina… allora non era vergine! Può anche essere che tu sei stato così bravo da prepararla perfettamente alla penetrazione! …Quindi i muscoli si erano allentati abbastanza e non si è verificata alcuna lacerazione. Tutto è possibile.

Inoltre, alcune ragazze nascono senza imene… Niente imene, niente lacerazione e niente sangue. Poi, è stato riscontrato che l’imene può strapparsi naturalmente quando una ragazza fa molto sport o si impegna costantemente in una qualsiasi attività fisica… Senza contare che può rompersi con le mestruazioni, con l’uso di assorbenti interni o vibratori! In più, non è detto che l’imene della ragazza non sia molto piccolo o molto elastico e, anche in questo caso, non avviene alcuna rottura.

Quindi, lei può sanguinare oppure no… L’importante è non preoccuparsi in nessuno dei due casi. Basta che sia andato tutto bene, non credi? Se è andata bene, certamente ci sarà una seconda volta, una terza, una quarta… e così via!

E se non entra…?

Beh, la prima volta può succedere. Magari lei è molto nervosa, preoccupata e ansiosa e i suoi muscoli vaginali non si sono allentati. In questo caso, potete decidere di aspettare qualche giorno per poi riprovare, oppure puntare ancora sui preliminari.

A volte, la vagina risulta troppo stretta anche quando una ragazza non è vergine. Pertanto, non bisogna preoccuparsi. In alcune situazioni può bastare impegnarsi per sciogliere i muscoli della vagina (sempre grazie ai preliminari) e usare ancora più lubrificante.

In alcuni casi, può trattarsi invece di vaginismo, ovvero una condizione in cui la vagina tende a rimanere stretta e secca rendendo la penetrazione quasi impossibile. Ad ogni modo, non si tratta di frigidità: solitamente è causata da paure e preoccupazioni, e quindi da fattori psicologici. Anche in questa eventualità si può risolvere tutto con molta pazienza, molti preliminari e, eventualmente, l’aiuto del medico.

Infine, ricordati sempre che è anche necessario trovare un posto tranquillo e riservato per la sua prima volta: anche il luogo e l’atmosfera sbagliata potrebbero farla sentire a disagio e quindi non dare ai muscoli vaginali la possibilità di allentarsi.

Ad ogni modo, con il tempo le cose possono sempre cambiare, in quanto il vostro livello di intimità e confidenza si eleverà e, pertanto, lei sarà molto più propensa a lasciarsi andare. Questo si traduce ovviamente in un rapporto sessuale migliore per entrambi.

In conclusione, per sverginare una ragazza è opportuno avere pazienza, mostrare comprensione e interesse, e impegnarsi per regalarle dei preliminari sempre perfetti e dediti al suo piacere (il tuo verrà di conseguenza, credimi!). Non è detto che la prima volta sia così magnifica ma, come si dice, c’è sempre una seconda volta e con la “pratica” si possono fare miracoli anche quando si tratta di sesso.

Segui i miei suggerimenti e non mollare!

Articoli Correlati

Lascia un commento