Pene a Banana? Morbo di Peyronie? Bananite? Ecco quello che devi sapere…

Questa storia del pene a banana complica la vita di molti uomini. Ma è davvero un problema? Sai davvero di cosa si tratta? Può creare dei problemi nella tua vita sessuale?

Se stai leggendo questo articolo, sicuramente queste sono le domande che ti assillano in questo momento e vuoi sapere se c’è una soluzione alla bananite. Non è vero?

Vuoi anche sapere se ci sono dei rischi correlati e io sono qui per questo. Sono qui per dirti tutti quello che devi sapere. Sei pronto per scoprire la pura verità e per avere tutte le informazioni di cui hai bisogno?

Prima di proseguire la lettura dell’articolo ti consiglio di leggere e scaricare il report “Diventare il “RE” Degli Orgasmi Femminili” cliccando qui, Grazie al report potrai scoprire le 5 cose che ogni donna vuole, di cui ha bisogno e che sogna per la sua vita sessuale. Impara questi 5 passi e, inevitabilmente, la tua donna ti vedrà come un Dio del Sesso!

Come diventare un Dio del Sesso in 5 passi

In questo special report potrai scoprire le 5 cose che ogni donna vuole, di cui ha bisogno e che sogna per la sua vita sessuale.


Impara questi 5 passi e, inevitabilmente, la tua donna ti vedrà come un Dio del Sesso!

Iniziamo subito…

Lo chiamano pene a banana, morbo o malattia di Peyronie, bananite, pene curvo congenito o acquisito, e curvatio congenita. Insomma, questo disagio ha davvero molti nomi e questo potrebbe far preoccupare un uomo… anzi, la sola vista del proprio organo ricurvo può creare problemi e riempire la testa di pensieri e insicurezze. Tuttavia, ci tengo subito a dirti questo: probabilmente, ti stai preoccupando troppo.

Infatti, per molti il pene a banana è un qualcosa che demoralizza e che si trasforma in un ostacolo per la vita sessuale. Ma la verità è che più che altro si tratta di un problema psicologico in quanto, in sé per sé, la bananite potrebbe non essere così invalidante: un uomo può dare orgasmi pazzeschi alla sua donna anche con un pene curvo. L’importante è sapere come usarlo e come giocare con una donna al fine di darle un infinito piacere…

Quella curva poco conta e, molte volte, è anche un fattore che regala ancor più piacere alla partner!

Sì, dico davvero.

Sapere come fare per far godere la propria donna in maniera eccellente può davvero aiutare un uomo ad alleviare tutte le insicurezze che derivano dalla presenza del morbo o malattia di Peyronie. Quindi, non devi preoccuparti così tanto se questo è il tuo “problema”. Tuttavia, ci sono altre cose che devi sapere a riguardo…

Dal punto di vista pratico, la bananite può presentarsi in età adulta ed essere causata da traumi all’organo o oppure da una patologia chiamata “induratio penis plastica”.

In altre situazioni, gli incurvamenti sono congeniti e dipendono da una particolare asimmetria dei corpi cavernosi presenti dentro il pene. Nello specifico, uno dei corpi cavernosi è più corto dell’altro, facendo acquisire al membro la forma di una banana e quindi una pendenza laterale, verso l’alto o il basso e, più precisamente, dalla parte in cui il corpo cavernoso è più corto.

Perciò, adesso sai esattamente di cosa si tratta, ma devi sapere un’altra cosa: non esistono peni perfettamente dritti!

…Così come i seni delle donne non sono perfettamente uguali tra loro e così come ci sono tante altre differenze e “imperfezioni”, anche impercettibili, che ognuno di noi ha nel suo corpo.

Non ti sto dicendo che il pene a banana è un difetto, ma ti sto dicendo che la perfezione non esiste per nessuno. Pertanto, farne un problema è inutile, soprattutto perché ne va della tua vita e, in questo caso, in particolare di quella sessuale.

Nonostante questo, so benissimo che la bananite può causare disagi psicologici, pensieri, paure e insicurezze, ma devi anche considerare il livello del problema.

Infatti, quando il morbo o malattia di Peyronie comporta una curva che non supera i 30-35 gradi, l’unico disagio che può crearti è davvero puramente psicologico: fisicamente non può causare scompensi di tipo sessuale. Quindi, direi che in questo caso è completamente inutile preoccuparsi e crearsi dei problemi sessuali che non ci sono, anche perché come ti ho detto a molte donne piace quella curva, sia a livello visivo che per quanto riguarda il piacere durante il rapporto.

La curva dell’organo può davvero creare problemi fisici e sessuali nel momento in cui è molto evidente e accentuata, supera il 35 gradi e quando la pendenza si dirige verso il basso…

Cosa dovresti fare per la bananite?

  • Se questo è il tuo problema e provi dolore durante l’erezione, allora è il caso di contattare un urologo.
  • Se questo NON è il tuo problema, quello che devi fare per risolverlo è smettere di pensarci e vivere la tua vita sessuale al meglio e pensando che quella curva è parte di te e che potresti sfruttarla per far provare più piacere alla tua donna.

Quindi, come vedi, il morbo o malattia di Peyronie non deve necessariamente rivelarsi un disagio e un ostacolo per te… Ma cosa succede se la curva supera i 35 gradi e la pendenza ti crea dolore durante l’erezione e non solo un disagio psicologico?

Come abbiamo detto, la prima cosa da fare è rivolgersi ad un urologo che potrà effettuare una specifica diagnosi ed elaborare una soluzione personalizzata.

Se non l’hai ancora fatto ti consiglio leggere e scaricare il report “Diventare il “RE” Degli Orgasmi Femminili” cliccando qui. Grazie al report potrai scoprire le 5 cose che ogni donna vuole, di cui ha bisogno e che sogna per la sua vita sessuale. Impara questi 5 passi e, inevitabilmente, la tua donna ti vedrà come un Dio del Sesso!

Come diventare un Dio del Sesso in 5 passi

In questo special report potrai scoprire le 5 cose che ogni donna vuole, di cui ha bisogno e che sogna per la sua vita sessuale.


Impara questi 5 passi e, inevitabilmente, la tua donna ti vedrà come un Dio del Sesso!

Solitamente, in questi casi, i metodi per alleviare la curva del pene a banana sono tre:

  1. L’intervento di corporoplastica

Questa operazione chirurgica è stata elaborata per correggere la pendenza o alleviarla. La possono fare tutti gli uomini con la bananite, anche nei casi meno gravi, ma è ovvio che si tratta di un intervento molto delicato. Pertanto, è opportuno parlare con uno specialista, informarsi bene relativamente alle dinamiche dell’intervento e alle esperienze di altri pazienti, e decidere di effettuarlo solamente se è davvero necessario.

  1. Gli esercizi

Alcuni esperti hanno elaborato una serie di esercizi appositi che promettono di correggere la curvatura fino ad un interessante 70%. Tuttavia, per quanto non ci siano sicurezze riguardo all’efficacia, è utile sapere che questi esercizi andrebbero fatti per un lungo periodo di tempo… se non per tutta la vita!

  1. L’utilizzo di strumenti di trazione

Esistono alcuni strumenti studiati e progettati per correggere la curvatura del pene. Generalmente, si possono trovare online su alcuni e-commerce americani. Anche in questo caso, i risultati promessi sono notevoli, ma ci sono comunque un paio di svantaggi da non sottovalutare:

Allenamenti prolungati nel tempo e nessuna certezza di riuscita.

Queste sono le soluzioni e bisogna dire che non sono così entusiasmanti, non credi? Perciò, prima di prendere una decisione e dopo aver parlato con un urologo, un uomo con il morbo o malattia di Peyronie dovrebbe sapere nello specifico quali sono i rischi legati a questi metodi risolutivi

Beh, per quanto riguarda l’intervento, penso che un po’ l’hai capito: è delicata e rischiosa. Si tratta di un’operazione che ha anche un possibile effetto collaterale da non sottovalutarel’impotenza. Inoltre, potrebbe causare un lieve accorciamento dell’organo e potrebbe dover essere ripetuta varie volte nel tempo, in quanto il pene potrebbe tornare a curvarsi nuovamente.

Per quanto riguarda invece gli esercizi e gli strumenti per la trazione, è opportuno prestare attenzione: un’esecuzione scorretta o un utilizzo sbagliato potrebbero decisamente peggiorare il problema… ovvero accentuare la curva.

Insomma, quello che voglio dirti è: pensaci bene!

La bananite ti crea un forte dolore durante l’erezione e non puoi sopportarlo? Se NON è così, non ci pensare e usa quella curva a tuo favore. 

Non tutti i “mali” vengono per nuocere e, probabilmente, la tua partner o le donne che frequenti potranno confermartelo!

Articoli Correlati

Lascia un commento